Non è l’Arena/ Anticipazioni e ospiti: Virginia Raggi e caso Bellomo, in collegamento Arturo (14 gennaio 2018)

- Silvana Palazzo

Non è l’Arena, anticipazioni e ospiti puntata del 14 gennaio 2018: Virginia Raggi e caso Bellomo, in collegamento Arturo. Le ultime notizie e gli aggiornamenti

non_e_larena_facebook
Non è l'Arena

Virginia Raggi è la protagonista del primo faccia a faccia politico di Non è l’Arena oggi, domenica 14 gennaio 2018, su La7. La sindaca di Roma ha concesso infatti una intervista a Massimo Giletti per parlare della situazione della capitale dopo un anno e mezzo di mandato, ma anche su tematiche di politica nazionale. Raggi coglie subito l’occasione per replicare tutti coloro che negli ultimi giorni l’hanno attaccata, a partire da Matteo Renzi: «Noi siamo accusati di essere incompetenti. Da incompetenti, però, daremo alla città di Roma 600 nuovi autobus in 3 anni». Non sono mancate le battute su Spelacchio, il discusso albero di Natale di Piazza Venezia: questo è uno dei primi argomenti affrontati dalla sindaca capitolina: «L’affluenza è aumentata, quindi alla fine è stato amato. Comunque abbiamo speso 47-48 mila euro». Un problema più serio è quello dei rifiuti: «Stiamo lavorando, non bisogna valutare la situazione che abbiamo trovato».

NON È L’ARENA, TEMI E OSPITI: DAL CASO BELLOMO AD ARTURO

Nella puntata di oggi di Non è l’Arena si parlerà anche del caso Bellomo, il consigliere di Stato destituito in seguito allo scandalo delle “minigonne”. Il programma condotto da Massimo Giletti ha infatti raccolto nuove testimonianze. Parlerà il padre di una delle borsiste che hanno dato il via all’inchiesta e sarà presente in studio una studentessa che ha frequentato i corsi tenuti dal magistrato. Tra gli ospiti della puntata anche  Stefano Bonaccini (Pd), Laura Ravetto (Fi), Antonio Di Pietro e Vladimir Luxuria. In collegamento da Napoli il giovane Arturo, il 17enne accoltellato da una baby gang la settimana prima di Natale. Con lui la madre Maria Luisa Iavarone che ha dato vita a un movimento di riscossa morale e sociale che sta coinvolgendo tutti, cittadinanza e istituzioni. Si tornerà a parlare anche di occulto con le testimonianze sull’operato di Pietro Alfio Capuana, pensionato 73enne ritenuto il santone della comunità religiosa “Cultura e Ambiente” che è stato arrestato il 2 agosto a Catania sospettato di associazione per delinquere finalizzata a violenze su minori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori