STEFANIA PETYX AGGREDITA/ Video, l’inviata di Striscia presa di mira dagli stessi “occupanti” di un anno fa

- Fabio Belli

Stefania Petyx aggredita, il nuovo servizio di “Striscia”: l’inviata del tg satirico di Mediaset presa di mira dagli stessi “occupanti” già colti sul fatto un anno fa

striscia_la_notizia_aggressione_petyx
Aggressione a Stefania Petyx, Striscia la notizia

Nuovo servizio di “Striscia la Notizia” sull’aggressione a Stefania Petyx, l’inviata palermitana che stava effettuando dei servizi su immobili pubblici occupati abusivamente nel capoluogo siciliano. E’ di qualche giorno fa il video che ha fatto grande scalpore, con la Petyx fatta cadere dalle scale dagli occupanti, che hanno anche rincorso il suo cameraman procurandogli la frattura di un polso. Al tempo stesso, “Striscia” dalle immagini si è accorta che l’aggressore era una vecchia conoscenza dell’inviata: “Già abbiamo avuto problemi in corso Alberto Amedeo”, ha urlato uno degli aggressori, una frase che ha fatto comprendere come i protagonisti fossero gli stessi che avevano già cacciato Stefania Petyx in malo modo da un immobile occupato.

LE NUMEROSE INTIMIDAZIONI NEI CONFRONTI DELL’INVIATA

E’ accaduto un anno fa, in uno stabile considerato di importanza storica e culturale dal Comune di Palermo, ma che gli abusivi hanno occupato a più riprese a loro piacimento, testimoniando anche le loro bravate, con grigliate e partite a pallone organizzate nel cortile dell’immobile, con dei video postati sui social. Da questi video “Striscia la Notizia” si è potuto rendere conto come l’aggressore di Stefania Petyx fosse presente anche nel precedente episodio avvenuto in corso Alberto Amedeo, indossando persino la stella polo di colore fucsia. E in un selfie postato sui social l’aggressore viene ritratto assieme ad un altro ragazzo che, in corso Alberto Amedeo, ha lanciato una scopa addosso all’inviata del tg satirica. Insomma, dei veri e propri “occupanti” seriali, che mostrano tranquillamente di avere lavori e attività che potrebbero permetter loro di pagare regolarmente un affitto. Nel servizio viene poi ricordato come Stefania Petyx nel 2016 è stata anche oggetto di un’altra grave intimidazione, con un ordigno fatto esplodere sotto la sua macchina, fortunatamente senza che ci fosse nessuno nelle vicinanze.

CLICCA QUI PER VEDERE IL NUOVO SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA SULL’AGGRESSIONE A STEFANIA PETYX

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori