Tales of Halloween/ Curiosità sul film horror su Rai 4 (oggi, 17 ottobre 2018)

- Cinzia Costa

Tales of Halloween, il film in onda su Rai 4 oggi, mercoledì 17 ottobre 2018. Nel cast: Adrienne Barbeau, Grace Phipps e Booboo Stewart, alla regia Darren Lynn Bousman. Il dettaglio.

tales_of_halloween
Tales of Halloween

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM

Seconda serata da brividi quella di Rai 4 che ha scelto per intrattenere il pubblico amante del genere horror, di trasmettere la pellicola Tales of Halloween, prodotta nel 2015 negli Stati Uniti e diretta da diversi registi visto che è suddivisa in dieci episodi, tra di essi citiamo Neil Marshall, Lucky McKee e Darren Lynn Bousman. Lo stile è un po’ quello dei racconti di Zio Tibia, di ‘Creepshow’, ricordate quello zio cadaverico che dalla sua tomba e dalla sua gotica stanza narrava storie dell’orrore ma mai splatter, quasi sempre surrogati della scuola Poe, quella sottile, percettiva, a volte grottesca, comica nel proporsi con classe e humor nero, un horror che non va più tanto ma che genialmente la produzione di ‘Tales of Halloween’ ha deciso di rispolverare nel mood. ‘Tales of Halloween’ è quel genere che piacerebbe, o forse, chissà, amiamo immaginarlo seduto nel suo salotto nel Maine guardando il DVD o un passaggio digitale televisivo, Stephen King, dieci rapidi racconti in successione, dieci corti cinematografici di ottima scuola, veloci, difficili perché in pochi minuti si gioca una trama, una storia, la possibilità di terrorizzare il pubblico o lasciarlo indifferente e la prima delle opzioni vince sulla seconda, fidatevi. Nessun premio per ‘Tales of Halloween’, quel genere che la critica etichetta come blockbuster o B-movie, ma a torto perché c’è proprio tutta la profonda verità letteraria di questo genere, il racconto, il corto, l’antologia cinematografica o editoriale dell’arte di condensare e stupire in poche pagine o poche riprese un concetto, un’idea.

NEL CAST ADRIENNE BARBEAU E BOOBOO STEWART 

Il film Tales of Halloween va in onda su Rai 4 oggi, mercoledì 17 ottobre 2018, alle ore 23,25. La pellicola horror è divisa in dieci episodi di diversa trama e contenuto, filoni del genere, un film ideale per una notte pizza e pop-corn prima o dopo il ‘trick or treat’ e quella notte si avvicina, i mondi si assottigliano, Halloween, l’antica Shamain, è alle porte, meglio prepararsi per tempo. Tanti episodi, decine di attori e registi coinvolti, registi alle nostre latitudini bene o male famosi, comunque di genere, uno su tutti ha una fama superiore, Darren Lynn Bousman perché fu il regista del secondo, del terzo e del quarto episodio cinematografico della celebre saga di ‘Saw – L’enigmista’, uno dei cult horror contemporanei. Nei vari cast incontriamo anche celebrità dello star system americano, come John Savage, indimenticabile accanto a Robert de Niro ne ‘Il cacciatore – The deer hunter’, addirittura due maestri alla regia del genere, John Landis e Joe Dante i quali compaiono con due camei nei vari episodi. Ma vediamo insieme la trama del film nel dettaglio.

TALES OF HALLOWEEN, LA TRAMA DEL FILM

Dieci episodi, come un libro di racconti, ma voluto in immagini, quel genere che sia nel cinema che nella letteratura degli anni ’60, ’70, ’80 spopolava, oggi quasi abbandonato, che peccato. C’è l’episodio ‘The Night Billy Raised Hell’ in cui un bimbo per sentirsi compreso nel suo gruppo accetta di imbrattare la casa di un vecchio che lo rapisce e si scoprirà essere il diavolo in persona, in ‘Ding Dong’ la moglie decide di cuocere in forno il marito nel momento in cui lei scopre che lui si sottopose anni prima a vasectomia, motivo per il quale non riesce ad avere quel figlio da sempre desiderato, ‘Friday the 31st’, storia alquanto strana tra serial killer, alieni, donne assassinate da uno o dall’altro, ‘Trick’, uno strano rapporto tra bambini torturatori e un gruppo di adulti che divengono vittime e prigionieri tra le proprie mura, insomma un estratto del male con tanti accenti narrativi tipici di quella letteratura che rese celebre e grande anche il maestro assoluto Stephen King.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori