Sean Bean è Jacopo Pazzi/ Video, quel forte rancore nei confronti di Cosimo il Vecchio (I Medici 2)

- Morgan K. Barraco

Sean Bean è Jacopo Pazzi tra i protagonisti de I Medici 2: questi ha ereditato un forte rancore dal padre Andrea nei confronti di Cosimo il Vecchio. Cosa accadrà nella prima puntata?

sean_bean_jacopo_pazzi_medici_2018cs
Sean Bean è Jacopo Pazzi a I Medici 2

Jacopo Pazzi, interpretato da Sean Bean, avrà un ruolo centrale ne I Medici 2 e non solo perché guiderà la famiglia rivale di Lorenzo Il Magnifico al fianco del nipote Francesco. Anche se sarà meno presente rispetto al rampollo mediceo, Jacopo erediterà il forte rancore del padre Andrea nei confronti dei discendenti di Cosimo il Vecchio. Cercherà infatti in ogni modo di insinuarsi nella vita politica ed economica di Firenze fin dalla sostituzione al controllo della Signoria di Lorenzo al posto del padre Piero, cercando di colpire i Medici ai fianchi, entrando al tempo stesso nelle grazie di Papa Sisto IV. Promuoverà infatti il tentato omicidio di Piero, venendo però fermato dai due figli maschi del rivale, per poi continuare ad ostacolare la sua famiglia cercando di impedire che il Papa dia il suo appoggio economico. Riesce infatti a bloccare le richieste grazie ad un cugino dalla parte di madre, Francesco Salviati, perché fermi Lorenzo e la madre Lucrezia durante il loro viaggio a Roma.

Clicca qui per l’intervista a Sean

Sean Bean è Jacopo Pazzi: la lotta contro Lorenzo de’ Medici

Anche se ricco e temuto, Jacopo Pazzi farà di tutto per impedire che Lorenzo de’ Medici riesca ad ottenere un potere maggiore a Firenze rispetto al suo. Prima di organizzare la famosa Congiura dei Pazzi, che lo porterà alla morte per mano di una folla inferocita, Jacopo vedrà nell’amore del nipote Guglielmo per la sorella de Il Magnifico una possibile strada per agire dall’interno. Sarà Lorenzo infatti ad informarlo della relazione in corso, chiedendogli al tempo stesso di deporre l’ascia di guerra per favorire il quieto vivere e le conseguenti nozze. Al tempo stesso continuerà a cospirare al fianco del nipote Francesco perché ottenga gli appoggi necessari per promuovere l’uccisione di Lorenzo, riuscendo tuttavia ad ottenere solo la morte del fratello di quest’ultimo Giuliano. Il popolo si schiererà ampiamente a favore di Lorenzo e non tarderà a risalire fino al suo peggiore nemico, soprattutto perché i Pazzi continueranno a sobillare alle spalle di Firenze per organizzare una rivoluzione popolare. Verrà tuttavia giustiziato alcuni giorni più tardi mentre sta cercando di lasciare la città per darsi alla fuga.

La carriera dell’attore

Sean Bean non è di certo un volto sconosciuto ai fan internazionali e non per la sua presenza ne I Medici 2 con il volto di Jacopo Pazzi. L’attore è riuscito infatti a farsi apprezzare in diversi contesti televisivi e cinematografici, in seguito al suo debutto nel mondo del teatro grazie a Sogno di una notte di mezza estate messo in scena dalla Royal Shakespeare Company. Approderà invece sul piccolo schermo in Inghilterra grazie alla BBC che lo vorrà per Lady Chatterley e Clarissa, ma dovrà attendere ancora qualche anno prima di ottenere la meritata popolarità. Sostituirà infatti Paul McGann nella serie televisiva con protagonista Richard Sharpe, basato sul racconto omonimo di Bernard Cornwell e gli aprirà le porte di diversi lavori per il grande schermo, fra cui GoldenEye, la diciassettesima pellicola su James Bond dove interpreta Alec Trevelyan. Il successo verrà confermato però grazie alla saga de Il Signore degli Anelli, dove lo vediamo nei panni di Boromir e successivamente grazie alla prima stagione di Game of Thrones, che gli apre le porte agli incarichi successivi. Fra gli ultimi lavori sono degni di nota Frankenstein Chronicles, dove compare come protagonista in entrambe le stagioni, ed il contemporaneo Legends, sempre con un ruolo di primo piano.

In questi ultimi giorni è stato confermata la sua presenza in Hitman 2 nei panni di Mark Faba, un ruolo che permetterà a Bean di ritornare alle origini, quando ha prestato la sua voce per diversi videogiochi.

Il video dell’intervista a Sean Bean



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori