MATTEO RENZI/ Il ritorno in politica e il documentario su Firenze (L’intervista)

- Morgan K. Barraco

Oggi, giovedì 4 ottobre, in seconda serata su Canale 5 va in onda il faccia a faccia esclusivo tra l’ex Premier Matteo Renzi e Maurizio Costanzo.

Intervista_Renzi_Costanzo_cs2018
Matteo Renzi e Maurizio Costanzo

Al di là dell’uomo politico, spesso contestato e accusato, Matteo Renzi rimane un padre di famiglia ed un marito appassionato. Spesso al suo fianco la moglie Agnese Landini, a sua volta al centro di fake news sui benefits deluxe ottenuti grazie al ruolo dell’ex premier. E sulla politica del resto Renzi è sempre stato chiaro. E’ lui aoccuparsi del settore in famiglia, mentre i figli sono liberi di vivere la loro giovane età come meglio credono. Il maggiore è Francesco, diciassette anni e promessa dell’Udinese Primavera, che pochi giorni fa ha vissuto un faccia a faccia con la Fiorentina. L’esordio per il giovane ex attaccante è tuttavia rimandato: se ne parlerà in uno dei prossimi match, anche se ha potuto contare sul sostegno di mamma Agnese e della sorellina Ester. Le due donne della famiglia Renzi sono intervenute infatti allo stadio Bozzi per fare il tifo per il rampollo, come sottolinea La Nazione. Matteo Renzi invece sarà presente nella puntata de L’Intervista che andrà in onda questa sera, giovedì 4 ottobre 2018. Parlerà ad ampio raggio delle emozioni vissute in seguito all’esclusione da Palazzo Chigi e persino della famiglia. “Quando hanno provato a fare ad Ester una battuta sulla politica, hanno avuto il ritorno con gli interessi“, ha detto al conduttore Maurizio Costanzo tutto orgoglioso della figlia. La ragazzina ha appena 12 anni, ma sembra che sia già interessata al mondo della politica, molto di più dei due fratelli Francesco ed Emanuele. Merito di certo del clima che si respira in casa, che l’ha spinta lo scorso gennaio a chiedere al babbo informazioni in più sulle primarie. 

Il documentario su Firenze

Matteo Renzi si prepara a ritornare al centro dei riflettori per un nuovo scherzo di Paolo Bonolis. Il conduttore è stato infatti chiamato alla guida della quattordicesima edizione di Scherzi a Parte e non ha esitato a puntare dritto verso nomi importanti, fra cui spicca proprio quello dell’ex Presidente del Consiglio. Le anticipazioni rilasciate in questi giorni prevedono che Renzi dovrà vivere un momento buio legato alla proiezione del documentario Florence che ha voluto realizzare sulla sua amata città. Si tratta di un progetto importante per l’ex Premier, creato quest’estate grazie alle riprese effettuate con la collaboazione di Arcobaleno Tre e che potrebbe andare in onda sulle reti Mediaset. In questa parentesi sorridente, Renzi dovrà fare i conti con la possibilità che il suo Florence non vada in onda, a causa di alcuni problemi con i filmati. In base alle anticipazioni di Blogo sembra che l’ex sindaco di Firenze reagirà in modo esemplare di fronte a questo impasse, anche se non è la prima volta che lo troviamo in un contesto così ridanciano. Non si parla ancora di Netflix, che a quanto pare rientra fra i propositi futuri di casa Renzi, ma della sua storica partecipazione a La Ruota della Fortuna nell’edizione 1994. Una partecipazione che alla fine gli ha permesso di vincere oltre 48 milioni delle vecchie lire, ad un passo dal suo debutto nel mondo della politica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori