NCIS LOS ANGELES 9/ Anticipazioni dell’8 dicembre 2018: Mosley troverà il figlio?

- Morgan K. Barraco

NCIS Los Angeles 9, anticipazioni dell’8 dicembre 2018, in prima Tv su Rai 2. Mosley riprende la caccia all’uomo per catturare il criminale che ha rapito il figlio.

NCIS Los Angeles 9 Sam Hidoko Facebook 2018 640x300
NCIS Los Angeles 9, in prima Tv su Rai 2

NCIS LOS ANGELES 9, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, sabato 8 dicembre 2018, andrà in onda un nuovo episodio di NCIS Los Angeles 9, in prima tv assoluta. Sarà il 23°, dal titolo “Promesse“, in prima tv assoluta. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Callen (Chris O’Donnel) si lamenta della nuova macchinetta del caffè che il Dipartimento ha adottato per gli uffici. Gli amici lo prendono in giro per via dei suoi modi di fare da vecchio, che gli chiude le porte alla modernità. Callen decide quindi di scoprire in che cosa consiste la meditazione, incuriosito dalle parole degli altri agenti. Scaricata una app sul cellulare, si rinchiude in una stanza buia. Due minuti più tardi riappare e Sam (AJ Cooò) contesta subito il poco tempo trascorso nella pratica. Callen invece è convinto di riuscire a sfruttare la meditazione meglio di chiunque altro, riuscendo persino ad essere più veloce del previsto. I due vengono convocati poi per un nuovo caso connesso con Claudia Diaz (Fernanda Andrade), una finta principessa peruviana che Alphonso Marca ha allevato fin da bambina e con cui l’NCIS ha fatto un accordo in precedenza. Claudia infatti è finita in carcere e qualcuno l’hauccisa. Sembra che poco prima del delitto abbia avuto uno scontro acceso con altre due detenute, una delle quali l’avrebbe pugnalata. Questo il sospetto della Polizia, che chiede l’aiuto degli agenti per poter scoprire la verità. Visto che le altre due detenute sono di origini peruviane come Claudia, la squadra non si sente comunque in grado di escludere alcuna pista. Callen e Sam raggiungono l’ospedale per parlare con le due donne, rimaste ferite durante lo scontro con Claudia. Purtroppo non riusciranno a fare nulla, visto che sono state uccise poco prima da uno sconosciuto. Dopo un breve inseguimento, il killer muore cadendo da un edificio. Secondo i primi indizi, il killer tuttavia è peruviano, elemento che fa insospettire ancora di più Callen. Marca potrebbe infatti aver inviato uno dei suoi uomini per uccidere le due detenute, in modo che non rivelassero di essere state assoldate dal criminale. Dopo aver parlato con l’agente Mitchell, si scopre che Claudia sapeva che le sarebbe successo qualcosa e aveva richiesto una visita misteriosa, la prima da quando era stata arrestata. Si scopre in seguito che si tratta di Oscar Mori, un peruviano che avrebbe dovuto consegnare un messaggio della vittima diretto a Marca. L’unità si unisce poi alla DeChamps per via del suo ruolo sotto copertura, ma verranno presi di mira da altri uomini di Marca. Quest’ultimo dimostrerà di aver pedinato l’agente, cercando di rovinarla e spingendo invece Mosley ad usarlo per continuare a sorvegliare il peruviano. Il caso viene concluso quando la squadra scopre che Marca sta cercando di riciclare denaro e che è stato bloccato solo per via di alcuni problemi con il cambio.

ANTICIPAZIONI DELL’8 DICEMBRE 2018

EPISODIO 23, “PROMESSE” – Una banda cerca di vendere delle armi del tutto automatiche e il compito della squadra sarà riuscire a fermare i criminali prima che la compravendita vada a buon fine. La squadra riceverà delle informazioni grazie ad una soffiata, ma la gang scopre la presenza degli agenti ed uccidono la fonte, oltre ad alcuni federali. Callen e gli altri decidono di fare un passo in avanti per l’arresto, ma rimangono coinvolti in una sparatoria. L’unico sopravvissuto è Miguel Reyes, che viene riportato quindi al capanno sul mare per interrogarlo. L’uomo riferirà quindi che la vendita è stata organizzata da un certo Juan, morto nella sparatoria. Viene fuori così un altro nome, Williams, l’uomo a cui la Mosley sta dando la caccia da tempo per riuscire a rivedere il figlio Derrick. Questa volta riuscirà a catturarlo? In passato un piccolo errore da parte dei federali ha compromesso la missione della vice direttrice.



© RIPRODUZIONE RISERVATA