Lo Stato Sociale, secondi in classifica/ Video, Una vita in vacanza: la vera rivelazione di Sanremo 2018

- Morgan K. Barraco

Lo Stato Sociale, video ”Una vita in vacanza”: il gruppo può ancora vincere dopo lo scivolone di ieri? Il calo in classifica per il voto della giuria di esperti. (Finale Sanremo 2018)

Lo_Stato_Sociale_Sanremo_2018
Lo Stato Sociale

Sono stati la vera rivelazione di questo Festival di Sanremo e così è stato fino alla fine. Lo Stato Sociale hanno conquistato il podio, classificandosi dopo l’ultima votazione che li ha visto “battersi” con Annalisa e col duo composto da Fabrizio Moro ed Ermal Meta (che hanno vinto), al secondo posto. Per loro anche uno dei premi della critica, il Premio assegnato dalla Sala Stampa Lucio Dalla, ma per il pubblico che li ha seguiti da casa un premio lo merita anche Paddy Jones, la ballerina 83enne che è stata al loro fianco sul palco, mostrando le sue incredibili doti. La “vecchia che balla”, come cita la canzone de Lo Stato Sociale, è stato sicuramente un elemento aggiunto alla band. Che sia stata anche questa simpatica novità ad assicurare loro questo grandissimo successo? (Aggiornamento di Anna Montesano)

STRAPPERANNO UN POSTO SUL PODIO?

Lo Stato Sociale, in gara a Sanremo 2018, con Una vita in vacanza, potrebbero strappare un posto sul podio. Ecco il loro messaggio, pubblicato su Instagram, a poche ore dalla finalissima: “Questo è un pianto di gioia e di paura. Erano le sei del pomeriggio del primo giorno di festival ed ero bloccato da una paura semplice: che non fossimo all’altezza della sfida. Che il nostro mondo capace da solo di creare un pubblico di centinaia di migliaia di ragazzi si rivelasse da poco per i milioni di adulti e bambini che formano il paese reale. Mi sono sciolto così, leggendo le parole di un amico che scriveva di paura e di come la leggerezza della vigilia di uno scherzo sia l’anticamera della felicità. Quella che ho provato in questi giorni scoprendo che si poteva essere se stessi anche all’ariston. Essere ovunque con questo amore attorno, potendo fare i cazzoni come portando addosso i nomi di cinque operai. Tutto questo non l’avremmo mai immaginato, e sarebbe triste se di questo vedeste solo delle quotazioni ottime per una gara di canzoni o dei primi posti di vendita o AirPlay. È sempre il come, non il cosa. È sempre una gita. Abbiamo fatto lo scherzo più grande della nostra vita e ci è sfuggito di mano. Ho pianto altre volte da allora, ogni volta è più piccola la parte di paura. Tutto il resto sono speculazioni competitive di cui non mi importa un cazzo, quello che rimane è la gioia dello scherzo. È stato incredibile. Oggi finisce, capirò quello che ci è successo con calma. A dopo, siamo i numeri 12 stasera”. Hanno indossato la t-shirt, Voglio un sosia. (Aggiornamento Sebastiano Cascone)

POSSIBILE VITTORIA GRAZIE AL TELEVOTO?

La quarta serata del Festival di Sanremo 2018 è stata un’occasione divertente per Lo Stato Sociale, che ha potuto contare su un duetto d’eccezione. La band di cinque ragazzi si sono lanciati infatti in un duetto che ha visto il contributo di Paolo Rossi e del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna. Un’atmosfera magica che ha vissuto la partecipazione di un numero importante di voci e che ha donato maggiore tenerezza al brano in gara. Da sottolineare che la presenza nel testo de Una vita in vacanza di una parolaccia che ha fatto arricciare diversi nasi del pubblico è stata sostituita per l’occasione con una parola neutrale. Un’esibizione divertente che ha reso ancora più grandioso questo particolare appuntamento della kermesse, con un’alternanza di voci che ha visto il comico impegnato in un intervento romanzato. Lo start dell’esibizione è stato infatti assegnato a Paolo Rossi, che con la scritta sulla sua maglietta “Voglio fare il benzinaio” ha dimostrato tutta la sua simpatia. Strategia che del resto è stata accolta da due elementi della band. Il frontman ha infatti indossato una t-shirt con la scritta “Voglio diventare famoso” ed un altro membro del gruppo ha messo in mostra una scritta diversa, “Voglio diventare grande”. Una scelta dal tono teatrale che ha provocato una standing ovation da parte del pubblico presente a teatro.

LO SCIVOLONE DOPO IL VOTO DELLA GIURIA DI ESPERTI

Il successo registrato nelle prime battute del Festival di Sanremo 2018 da Lo Stato Sociale sembra non aver sortito l’effetto desiderato. La band è infatti scesa di qualche punto in classifica in seguito alla quarta serata, dedicata ai duetti, grazie alla votazione della giuria di esperti. Per gli specialisti dello spettacolo l’esibizione del gruppo non è stata così significativa rispetto a tante altre che invece hanno ottenuto un miglioramento della propria posizione in classifica. Va ricordato infatti che Lo Stato Sociale ha il merito di aver registrato i primi posti nel corso dei primi appuntamenti della kermesse, con un tracollo finale che li ha visti in fascia gialla. Questo piccolo gap potrebbe tuttavia non comportare un grosso ostacolo per la band, che nel complesso è riuscita a registrare ottimi voti. Soprattutto se si considera il giudizio dato dai bookmakers nella fase pre Sanremo 2018, dove il gruppo sembrava addirittura fra i più sfavoriti di quest’edizione della manifestazione. Difficile riuscire a prevedere quale sarà l’esito del televoto e se giocherà a favore de Lo Stato Sociale, che deve comunque vedersela con concorrenti che sono riusciti a rimanere stabili nelle diverse classifiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori