SYLVESTER STALLONE È MORTO/ Fake news “pro” Creed 2? L’attore risponde: “Sono vivo e in salute”

- Hedda Hopper

Sylvester Stallone è morto? La fake new diventa virale proprio nel momento in cui arriva il primo poster di Creed 2, solo una casualità? Sly come Jim Carrey.. e Lino Banfi!

sylvester_stallone_morto_fake
Sylvester Stallone

Sylvester Stallone non è morto: ad assicurarlo è lo stesso attore, che è intervenuto sui social per smentire la fake news circolata nelle ultime ore. C’è chi sospetta che la bufala sia stata creata ad arte per pubblicizzare Creed 2, il suo nuovo film, ma stando alle reazioni che ha suscitato la notizia non sembrerebbe così. «Per favore, ignorate questa stupidaggine. Sono vivo e sto bene, sono felice e in salute», ha scritto su Instagram l’attore. Più duro è il fratello, Frank Stallone, una furia contro coloro che hanno condiviso la fake news: «Le voci secondo cui mio fratello è morto sono false. Che tipo di gente malata e crudele pubblica notizie come queste? Persone come queste sono mentalmente squilibrate e non meritano un posto nella società». Tutto è bene quel che finisce bene: dopo ore di apprensione, la smentita alla fake news, ora si aggiunge l’intervento del diretto interessato. Clicca qui per visualizzare il post di Sylvester Stallone. (agg. di Silvana Palazzo)

SLY VITTIMA DELLE ’BUFALE‘ COME JIM CARREY E WILL SMITH

Sylvester Stallone come Will Smith, Jim Carrey o anche.. Lino Banfi! I casi di morte inventata da “bufala” si rinnovano sempre e comunque all’interno del mondo dello showbiz, come si può vedere non solo all’estero ma anche nei nostri confini. Vasco Rossi, Pippo Baudo, Lino Banfi, Renato Pozzetto e Giorgio Armani e tanti altri ancora negli anni dell’era digitale sono “morti” per la chiacchiera mediatica e per le fake news distribuite via social, ma per fortuna stanno tutti bene e con ironia hanno spesso risposto “dimostrando” la loro “nuova” vita pubblica. Negli States la posizione di Stallone è stata già “passata” da altri famosissimi del calibro di Lady Gaga, Johnny Depp, Will Smith e appunto anche Jim Carrey.  Tra overdose, malattie nascoste e incidenti stradale, la macabra politica del finto scoop su internet paga sempre e comunque. Secondo il Daily Mail ci sarebbe un profilo Facebook “collegato” ad un blog noto per pubblicare notizie-bufale sulla morte di tanti personaggi dello spettacolo: come ogni volta che si assiste a notizie del genere, il consiglio è sempre lo stesso. Verificate gente, verificate e non fidatevi della prima “fonte” che trovate… (agg. di Niccolò Magnani)

SLY RISPONDE CON IL POSTER DI CREED 2

No, Sylvester Stallone non è morto. L’attore è purtroppo vittima dell’ennesima fake news. È bastato un post su Facebook per seminare il panico, e questo in effetti la dice lunga sull’uso che viene fatto dei social network. Basterebbe controllare una notizia prima di condividerla, invece quella sulla morte di Stallone ha ottenuto da ieri sera oltre 560mila condivisioni e oltre 70mila “mi piace”. A tal proposito qualcuno ha commentato: «C’è in giro la mega bufala che è morto #SylvesterStallone. E ci sono in giro quelli (molti) che NON controllano la notizia e la condividono. Pietà». Il web dunque insorge: «Ho letto una notizia fake riguardo una possibile morte di Sylvester Stallone ma non avete altro da fare oltre che far venire attacchi di cuore alla gente ma come state messi». Tanta l’indignazione e la rabbia sui social per la fake news, ma per fortuna c’è chi con la propria ironia riesce a strappare qualche sorriso. «Niente, a #SylvesterStallone je tocca fà un altro Rocky per dimostrare che è ancora vivo», scherza un utente su Twitter. (agg. di Silvana Palazzo)

TROVATA MARKETING PER CREED 2? NEL 2016 ERA GIÀ ACCADUTO

Sly Stallone è vivo e vegeto e per la seconda volta nella sua vita ha potuto leggere della sua morte e farsi probabilmente una risata. La fake news sull’attore circolata nei giorni scorsi ha prontamente fatto il giro del web e delle tv internazionali, come riporta BlitzQuotidiano, che rivela come lo stesso era accaduto anche due anni fa, nel 2016. In quell’occasione era circolata la notizia del decesso di Stallone, che parlava del suo ritrovamento nella sua casa di Los Angeles. In quell’occasione, alcuna stampa americana aveva persino riportato lo screen debitamente photoshoppato di un improbabile servizio della CNN che annunciava la sua dipartita, rendendosi così a sua volta complice ignara della fake news. Questa volta la causa del decesso era stata attribuita ad un cancro alla prostata con tanto di foto choc diffusa online. Stallo in realtà, sta bene ed anzi proprio nelle passate ore si è manifestato su Instagram dove ha diffuso il poster non ufficiale del film Creed II atteso nelle sale dal prossimo 21 novembre ed in procinto di realizzazione. I fan, dunque, possono tirare un sospiro di sollievo. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

SYLVESTER STALLONE: LA NUOVA FAKE NEWS

Una coincidenza o solo una fervida immaginazione da parte di chi con la fake news ci guadagna? Il dubbio rimane e mentre la notizia che Sylvester Stallone è morto arriva a valanga sui siti di notizie e sui social, ecco che c’è chi guarda al futuro e pensa che si tratti solo di una coincidenza molto strana visto che, proprio in queste stesse ore, è stato divulgato il primo poster di Creed 2. Il sequel del film sarà incentrato sulla rivalità tra Adonis, figlio di Apollo Creed (Michael B. Jordan), e il figlio di Ivan Drago, il villain di Rocky IV (Dolph Lundgren). Proprio Sylvester Stallone in queste ultime ore ha voluto pubblicare il primo poster del sequel di cui lo stesso Coogler, dsarà produttore esecutivo ma le cui riprese dovrebbero iniziare a breve a Philadelphia con un’uscita prevista per il 21 novembre 2018. Il progetto è in via di sviluppo ma sicuramente la fake news relativa alla morte di Stallone fa riflettere, sia in un senso che nell’altro.

 

SOLO UNA TROVATA PUBBLICITARIA?

La finta morte di Stallone potrebbe non essere parte del piano di marketing messo in atto della produzione di Creed 2, ma sicuramente da chi ha deciso di cavalcare l’onda per riuscire a diventare virale e guadagnare un po’ sull’accaduto. La morte di Stallone è stata accompagnata anche dalla foto e dalla didascalia: “Sylvester Stallone morto stamattina a causa del cancro alla prostata di cui soffriva, l’attore ha tenuto segreta la malattia che alla fine l’ha sopraffatto“. Rimane il fatto che Stallone è vivo e vegeto e si prepara a tornare sul set di Creed 2 e questo consola i fan che si erano già riversati sui social per dire la loro accusando chi non ha di meglio da fare che mettere in giro voci false e notizie così sconvolgenti. Lunga vita al nostro stallone italiano, almeno fino alla prossima fake news, sperando che questo giochetto porti fortuna anche al nuovo film della saga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori