CRIMINAL MINDS 13/ Al via la seconda metà di stagione. Anticipazioni del 30 marzo 2018

- Morgan K. Barraco

Criminal Minds 13, anticipazioni del 30 marzo 2018, su Fox Crime. Il BAU si sposta a Roswell per indagare su una serie di omicidi legati ad un gruppo di complottisti.

criminalminds12_01_facebook_2017
Criminal Minds 13, in prima Tv assoluta su Fox Crime

CRIMINAL MINDS 13, ANTICIPAZIONI DEL 30 MARZO 2018: LA SERIE

Ritorna nella prima serata di Fox Crime la serie tv Criminal Minds 13, in prima Tv assoluta. Andrà in onda il nono episodio, dal titolo “Sotto falsa bandiera“. Abbiamo lasciato i nostri profiler prima della pausa invernale alle prese con diversi casi importanti, l’ultimo dei quali ha coinvolto da vicino David Rossi durante la presentazione del suo ultimo libro. Saranno tante le indagini in cui vedremo impegnati i protagonisti nella seconda metà di stagione, mentre la traccia orizzontale continuerà ad avanzare sempre di più. Nei prossimi episodi infatti, la squadra verrà presa di mira da una minaccia diretta, che imporrà loro di prendere una decisione estrema contro la Barnes, interpretata da Kim Rhodes. Questo spingerà Reid, Prentiss e JJ nel mirino degli Affari Interni, per via di alcuni sospetti. Il resto della squadra si ritroverà così a dover indagare senza la presenza di alcuni elementi basilari ed a seguire le direttive della Barnes, sempre più convinta a voler incastrare la leader del BAU. Non mancherà inoltre uno sguardo da vicino al personaggio di Daniel Henney, la new entry dello show. Il suo personaggio Matt Simmons dovrà presto fare i conti con un criminale che ha preso di mira la sua famiglia e correre contro il tempo per poter evitare una tragedia. Ritorneremo inoltre a parlare della famiglia di Rossi, dopo aver trattato un tema importante nella precedente stagione. Non sappiamo nulla della scelta del profiler in merito al suo matrimonio e recente riavvicinamento con l’ex moglie: i due stanno continuando a vedersi oppure hanno deciso di rimanere lontani? Lo scopriremo molto presto e intanto potremo vedere il BAU all’opera con nuovi misteri e SI. 

Uno degli elementi che manca in questa tredicesima stagione è di certo la presenza di un criminale seriale che prenda di mira la squadra. Non si tratta di una novità, dato che se escludiamo la presenza del Signor Graffio, raramente i profiler hanno dovuto affrontare delle minacce così importanti. Ancora una volta sarà invece il loro lavoro a finire sotto la lente d’ingrandimento di chi spesso non approva il loro modus operandi, mentre verranno messe in risalto le personalità e le caratteristiche dei protagonisti. L’approfondimento dei principali personaggi è stata una delle chiavi di successo dello show e così sarà anche per questo nuovo capitolo, che in madre patria ha già tenuto con il fiato sospeso milioni di fan. Di certo l’uscita di scena di Hotch e dell’attore Thomas Gibson ha spinto gli autori a prendere una forte decisione riguardo all’arco narrativo. Senza considerare la stessa sorte toccata a Shemar Moor, attualmente impegnato con la serie Tv SWAT, dove riveste i panni del protagonista. Non è chiaro se il BAU potrà rivedere Derek nelle prossime puntate, anche se nel corso dei mesi sono stati tanti i rumors a riguardo. Alcune voci di corridoio parlano addirittura di un suo ritorno nella prossima stagione, un’ipotesi da non sottovalutare ma che appare molto distante dalla verità.

ANTICIPAZIONI DEL 30 MARZO 2018, EPISODIO 9 “SOTTO FALSA BANDIERA”   

Il BAU si dirige a Roswell per indagare su un duplice omicidio che ha colpito alcuni membri di una cospirazione. I sopravvissuti credono tra l’altro che il killer si nasconda all’interno del loro gruppo e che le autorità stiano lavorando contro di loro, motivo per cui la squadra non riuscirà a portare avanti le indagini con facilità. Pochi giorni dopo il loro arrivo, gli agenti speciali hanno già individuato un possibile profiler che potrebbe aiutare ad indentificare un falso cospiratore che si nasconde nel gruppo. Qualcosa tuttavia sembra voler remare contro il BAU: Melissa Miller decide di allontanarsi dalla decisione dei suoi partner e di non rivolgersi ad un avvocato per allontanarsi dai sospetti. La donna infatti minaccerà di trasmettere gli atti tramite il suo podcast personale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori