Simone Coccia Colaiuta / Attacco ai concorrenti del Grande Fratello 15: la replica di Matteo Gentili

- Annalisa Dorigo

Simone Coccia Colaiuta ha riservato un duro attacco ai colleghi del Grande Fratello 15 dicendosi fiero di non avere fatto “parte del branco”. Il riferimento a Baye Dame, Filippo e Danilo.

simone_coccia_gf15_cs_2018
Simone Coccia Colaiuta

Le parole di Simone Coccia Calaiuta che, sui social, si è scagliato contro gli altri concorrenti del Grande Fratello 2018 definendoli un “branco”, hanno scatenato la reazione di Angelo Sanzio e di Matteo Gentili. Il calciatore, dopo aver pubblicato sulle sue storie di Instagram lo screenshot con le parole del fidanzato di Stefania Pezzopane, ha ironizzato sulla questione alludendo al fatto che potesse essere uno scherzo. Più dura, invece, è stata la reazione del Ken italiano che ha replicato duramente a Coccia scrivendo: “fiero di aver fatto parte del branco. Ci siamo sostenuti, presi a schiaffi, abbiamo fatto pace, ci siamo rimessi in gioco, afferrati per i polsi e salvati. Perché questa è la vita” – ha sbottato in un primo post mentre poi ha aggiunto – “un lupo vestito da agnello, ma dai… Ci vuole coerenza e palle toste per portare avanti il proprio ideale; costi quel che costi” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

SIMONE COCCIA CONTRO GLI ALTRI CONCORRENTI DEL GRANDE FRATELLO

I rapporti tra gli ex concorrenti del Grande Fratello 15 non sono mai stati ottimi e spesso alcuni di loro si sono espressi con frecciatine più o meno esplicite. Non si tira certo indietro nel lanciare pesanti accuse ai conquilini Simone Coccia Colaiuta, primo finalista di questa edizione, che non sembra disposto ad accettare le dichiarazioni di ex compagni quali Baye Dame, Filippo Contri o Danilo Aquino. Il fidanzato dell’onorevole Stefania Pezzopane, ha quindi affidato al profilo Instagram il suo punto di vista dando vita ad una vera e propria dichiarazione al vetriolo: “Orgoglioso di non aver fatto parte del branco composto da una persona squalificata per aver aggredito Aida minacciandola addirittura di appenderla al muro, l’uomo dagli occhi di ghiaccio che disse che a Roma in circostanze separate “le donne come Aida le bruciano” e che “i cani si educano a calci tagliandogli le orecchie, animalisti giustamente sul piede di guerra” un’altra persona che tra parolacce e frasi allusive al sesso aveva bisogno di una bottiglia di champagne per infilarsi una donna di 57 anni, pensa un po’ come sta messo…”

“ORGOGLIOSO DI NON AVERE FATTO PARTE DEL BRANCO”

Simone Coccia Colaiuta si dice orgoglioso di non avere fatto parte degli altri concorrenti del Grande Fratello che si sono resi protagonisti di veri e propri atti di bullismo o di attacchi omofobi. Il finalista della quindicesima edizione è felice del suo percorso che non cambierebbe: “Le chiacchiere stanno a zero, sono i fatti quelli che contano !!! Fiero di non aver fatto parte di questo branco, ma soprattutto doppiamente fiero di aver portato a testa alta e con orgoglio L’Aquila e l’Abruzzo in finale al Grande Fratello senza fare branco. Altro che senza pa**e, da solo dall’inizio alla fine…” Simone Coccia ha così ripercorso molte delle questioni più criticate di questa edizione e che hanno portato all’espulsione di Baye Dame. Ricordiamo che Barbara d’Urso aveva riservato pesanti rimproveri anche a Filippo e Danilo, poi usciti dalla Casa con regolare eliminazione prima della finalissima.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori