Rino Barillari/ Il re dei paparazzi: “In ospedale per 165 volte. Per il mio lavoro ho ricevuto una pugnalata”

- Camilla Rosa Alice Catalano

Rino Barillari è in ospedale. A metterlo ko, una buca per le strade di Roma. Il suo mestiere negli ultimi anni è visto negativamente, ma lui racconta: “il segreto è comportarsi bene”

rino_ballari_paparazzi_2018
Rino Barillari

Lavora da ben sessantatrè anni Rino Barillari, il king, il re dei paparazzi. Un mestiere difficile, talvolta, con il potere di rovinare vite. Ma questo è il suo lavoro e mai nulla o nessuno lo ha fermato a cliccare il pulsante di scatto delle sue macchine fotografiche. Di momenti difficile ne ha avuti, e solo le 165 volte in cui è finito al pronto soccorso proprio a causa del suo lavoro. “Una volta sono stato accoltellato a Piazza Navona perché avevo preso le difese di una ragazza in chiara difficoltà mentre un uomo la stava importunando”. Anche oggi Barillari è in ospedale, a metterlo ko una buca delle tante, presente tra le vie di Roma. “Sono caduto, ma le mie macchine fotografiche, per fortuna, sono rimaste illese. Saranno cavoli amari per il Comune. Chiederò i danni e inizierò una battaglia personale. Non lo faccio certo per me, ma per tutti i romani, soprattutto pe ri più giovani. Non ci meritiamo una città decadente e sfasciata. Qui serve un miracolo”. Roma non è più la città che Rino Barillari ricorda: “Negli anni d’oro era l’orogoglio d’Italia: divi che facevano shopping in centro, pochi ristoranti, ma di qualità, piazze pulite, mamme che stendevano i panni su fili sottilissimi dal balcone…

I VIP PIZZICATI DA BARILLARI

Rino Barillari racconta a “Oggi”, che negli ultimi anni il termine paparazzo viene visto in maniera negativa, ma tutto dipende da chi fa il mestiere e come lo fa: “Quando George Clooney mi incontra per le strade, si inginocchia prima di salutare. Aver lavorato con rispetto mi ha regalato l’affetto di molti divi”. Tra questi la più difficile da catturare è stata Brigitte Bardot, la più bella Sophia Loren, ma chissà quanti segreti celati sono stati riposti nel suo archivio. L’ultimo a non voler nascondere è stato quello riguardante Asia Argento, il paparazzo l’ha vista insieme a Hugo Clement, giornalista francese. “Quando l’ho vista avvinghiata con quel francese non potevo non scattare. ‘Non pubblicare, mi rovini’, mi aveva detto. Ma se dovessi fermarmi ogni qualvolta mi dicono frasi del genere, smetterei di fare questo mestiere”. Ma questo non crede possa aver influito riguardo al suicidio di Bourdain. Tra le tantissime celebrity, sicuramente Rino Barillari è stato deluso dall’influencer Chiara Ferragni: “Non è stata per niente gentile. Mi ha fatto allontanare da un ristorante. Le foto le ho fatte lo stesso e l’ho pure mandata a quel paese. Si è inventata un mestiere, le funziona, ma durerà 4 oo 5 anni”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori