Licia Colò torna alla Rai / “Ho perso mio padre quest’anno, da lui ho imparato a vedere solo le cose belle”

- Fabiola Iuliano

Licia Colò mette da parte i dissidi con la Rai e si prepara a tornare a Viale Mazzini con un nuovo format, Niagara: “Ho imparato a vedere solo le cose belle e quello che è stato non mi…

licia-colo-torna-in-rai
Licia Colò torna in Rai, ecco il nuovo programma

“Sono molto fortunata perché faccio quello che ho sempre voluto fare”. A parlare è Licia Colò, che, dopo l’addio alla Rai di quattro anni fa, si prepara a tornare sui canali della tv di stato – precisamente sulla seconda rete – al timone di un nuovo format tutto dedicato alla natura. Il programma si chiamerà Niagara e, così come rivela la conduttrice a Donatella Aragozzini per Libero, rappresenta un sogno che si avvera. Proprio per questo motivo, oggi Licia Colò ha intenzione di lasciarsi alle spalle tutti i conflitti che hanno causato il suo allontanamento da Viale Mazzini, certa di voler concentrare tutte le sue energie solo sulla sua nuova avventura: “Noi uomini, a differenza degli animali, siamo portati a guardare indietro, incapaci di vivere il presente, ma il passato è passato: oggi sono felice”. Inoltre, la conduttrice non nasconde la sua intenzione di vivere appieno il presente, consapevole di voler seguire l’insegnamento ricevuto dal suo compianto padre: “Da mio padre, che purtroppo ho perso quest’anno, ho imparato a vedere solo le cose belle e quello che è stato non mi interessa”.

“CI SONO TANTE PERSONE CHE MI VOGLIONO BENE”

Licia Colò non ha paura di tornare sui canali Rai e sfidare gli ascolti su Rai 2, una rete che ha un target molto più giovane rispetto a Rai 3, che l’ha ospitata fino al 2014. La conduttrice, infatti, rivela di poter contare su un pubblico molto vasto e di differenti fasce di età, che la segue con passione sin dai suoi primi anni di carriera: “Ci sono tante persone che mi vogliono bene fin da quando facevo Bim Bum Bam, tanti ragazzi che sui social mi manifestano grande affetto per il lavoro fatto”. Ed è proprio grazie a questa fascia di pubblico più giovane che Niagara potrebbe trovare su Rai 2 lo spazio giusto; ma di cosa parlerà il nuovo format sulla natura? A questa domanda la conduttrice risponde così: “Celebreremo la bellezza: ad esempio la complessità della fioritura, le grandi migrazioni o la migrazione del falco pellegrino, che riesce a mettere a fuoco un topolino da un’altezza di duemila metri. E racconteremo come tutelare questa bellezza, messa costantemente in crisi, con approfondimenti scientifici e incontrando gli esperti”.

UN LIBRO NEI PROGETTI PER IL FUTURO

Il nuovo programma di Licia Colò tutto dedicato alla natura si prepara a vedere la luce su Rai 2: andrà infatti in onda in prima serata a partire dal prossimo 24 settembre. La conduttrice, però, ha ancora molti sogni nel cassetto da realizzare, per questo motivo – rivela in un’intervista concessa a Libero – non ha intenzione di rinunciare ad avere sempre nuovi obiettivi. Oltre a Niagara, infatti, nella nuova stagione televisiva andrà in onda la quinta serie de “Il mondo insieme”, format in onda su Tv200 che andrà avanti fino a giugno. “È un progetto a cui tengo molto”, rivela Licia Colò, che nei programmi per il futuro non nasconde di avere in cantiere la pubblicazione di un libro “che, come il programma tv, cerca di accendere i riflettori sulla bellezza che abbiamo intorno e cui non diamo il giusto risalto”. La conduttrice anticipa inoltre che si intitolerà “L’aragosta vive 100 anni” e, anche se ha già trovato un editore, probabilmente sarà pubblicato direttamente sui social network.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori