Tom Hardy e Charlotte Riley genitori bis/ Mistero sul nome e il sesso del neonato: privacy alle stelle

- Valentina Gambino

Tom Hardy e Charlotte Riley genitori bis, grande mistero sul nome e il sesso del nascituro: privacy alle stelle per tutti i figli della coppia.

Tom Hardy e Charlotte Riley
Tom Hardy e Charlotte Riley genitori bis

La star di Venom Tom Hardy e sua moglie, l’attrice di Peaky Blinders Charlotte Riley, sono diventati genitori per la seconda volta. A darne notizia il The Sun. “Sono al settimo cielo per questo nuovo arrivo in famiglia”, “Gli amici dicono che già somiglia a Tom”, “Hanno vissuto le festività in riservatezza. Avevano bisogno di abituarsi e adattare le loro esigenze a quelle del neo arrivato”. Attualmente il sesso e il nome del bambino rimangono avvolti nel mistero. La coppia si è sposata nel 2014 e l’anno dopo, la Riley ha dato alla luce la loro prima figlia (di cui attualmente non si conosce il nome). Il candidato all’Oscar ha mantenuto da sempre la sua vita privata fortemente lontana dalle scene, ed infatti, quando la coppia è comparsa sul red carpet per la prima di Legend, si è potuto visionare il pancione moglie che confermava la prima gravidanza. A questo punto, le congratulazioni a Tom Hardy e Charlotte Riley sono assolutamente d’obbligo. Il secondogenito farà compagnia alla prima bimba. L’attore è anche padre di Louis Thomas, il figlio di 10 anni, che ha avuto dalla sua ex compagna Rachel Speed.

Tom Hardy e Charlotte Riley genitori bis

Il 41enne e la 37enne, condividono oltre che l’amore e due figli, anche l’amore per la riservatezza e così, non emergono mai delle indiscrezioni sul loro conto. Tom Hardy e Charlotte Riley devono ancora rendere noto il nome del nascituro ed anche il sesso. Dopo la nascita della prima figlia della coppia, in un’intervista di luglio con Esquire, proprio Hardy ha confidato di lavorare duramente per mantenere la privacy altissima dei suoi figli. In rete infatti, non si troveranno mai degli scatti dei bambini. Ed infatti l’attore, ha mostrato anche enorme fastidio per tutti coloro che scavano nel suo passato per rintracciare delle indiscrezioni scomode (che di certo non troveranno). Nonostante la forte riservatezza, l’attore ha confidato che il figlio di 10 anni è stato la sua piccola guida spirituale quando è dovuto entrare appieno nel suo personaggio di Venom. Il piccolo Louis infatti, ha saputo consigliare il padre sulle scelte giuste e sbagliate mentre era sul set: “I bambini sono profondamente onesti”, ha confidato Hardy.



© RIPRODUZIONE RISERVATA