DAVIDE DE MARINIS/ Video, duetto insieme a Donatella Milani (Ora o mai più 2)

- Emanuele Ambrosio

Davide De Marinis conquista la giuria di Ora o mai più 2, ma non convince il pubblico da casa: andrà meglio durante la prossima puntata?

Davide De Marinis
Davide De Marinis a Ora o mai più 2019

Davide De Marinis duetta insieme a Donatella Milani a Ora o Mai Più 2. “Gli abbiamo dato otto ad entrambi. Forse non c’era colore nelle loro voci, però sono stati bravi” il commento dei Ricchi e Poveri. Marcella Bella: “Ho dato sette per il duetto, sono stati bravi”. Toto Cutugno: “10 a entrambi”. La Vanoni boccia la Milani: “Le dò solo un 6 perchè muove costantemente i piedi”. Donatella risponde: “Me li farò tagliare che devo fare?”. Toto Cutugno coglie la palla al balzo per corteggiare la Vanoni: “Ma quando Ornella balla è molto sexy…”. Canzian: “Voto 6 alla Milani. 8 a De Marinis, molto bravo e intonato”. La Berti rimprovera la Milani: “Parecchi problemi di intonazione. Voto 6”. Leali: “Lui è il mio pupillo. Voto 8. 7 di incoraggiamento alla Milani”. Tocca a Donatella Rettore: “6 per Marinis. 5 alla Milani”.

Voti alti per De Marinis

Davide De Marinis è uno dei concorrente della seconda edizione di Ora o mai più 2, lo show musicale condotto il sabato sera da Amadeus su Rai1. Il cantante durante l’ultima puntata è tornato sul palcoscenico dapprima con l’ospite della serata e poi con il suo coach Fausto Leali. La quarta puntata di Ora o mai più 2, infatti, ha visto i cantanti condividere il palcoscenico con i super ospiti della serata Patty Pravo e Gigi D’Alessio. De Marinis ha duettato con Gigi D’Alessio sulle note di “Non mollare mai” ricevendo buoni voti da parte dei coach-giurati. Ecco i voti: Rettore 10, Orietta Berti 8, Red Canzian 7, Ornella Vanoni 7, Toto Cutugno 10, Marcella Bella 8 e Ricchi & Poveri 9. Poi il cantante è tornato sul palco per esibirsi con il suo coach Fausto Leali sulle note di “Un’ora fa” rivendo ancora una volta voti altissimi: Ricchi & Poveri 9, Marcella Bella 9, Toto Cutugno 10, Ornella Vanoni 8, Red Canzian 9, Orietta Berti 9 e Rettore 8.

Davide De Marinis al sesto posto della classifica

Alla fine della quarta puntata di sabato 16 febbraio 2019, Davide De Marinis si è classificato al sesto posto con 7 punti.. In realtà per la classifica dei maestri De Marinis era al terzo posto con 6 punti, ma a bocciarlo è stato il televoto che l’ha visto classificare all’ultimo posto con solo 1 punto. Al di là delle classifiche l’esperienza a Ora o mai più si sta rivelando importantissima per il cantautore di “Troppo bella” come ha raccontato durante un’intervista rilasciata a Lagazzettadellospettacolo. “Io mi auguro di cantare sempre bene, questa è la prima cosa, non mi aspetto di ricevere ma piuttosto di DARE, perché quando riesci a trasmettere, quando riesci ad emozionare, qualcosa indietro ti torna sempre” ha detto De Marinis che, parlando proprio della hit “Troppo bella” ha rivelato: “Ti dico la verità… un po’ ed un po’, perché la prima versione di “Troppo bella” venne scritta quando facevo l’accademia di Brera, e c’era una ragazza che mi piaceva e che non ho mai conosciuto.”.

Davide De Marinis, nuovo album

Dopo Ora o mai più 2, Davide De Marinis è pronto a tornare alla musica con un nuovo album di inediti. In realtà il progetto è ancora in fase finale e manca ancora la data finale di pubblicazione, ma una cosa è certa il cantante è pronto a tornare in pista. “Sì, c’è un album in fase di completamento. Non abbiamo ancora deciso la data, cercheremo di scegliere quella più giusta man mano; comunque sicuramente il nuovo singolo si intitola “Naturale”, ed è una canzone che mi rispecchia molto e sono contento di fare. Dobbiamo girare il video a giorni” ha rivelato a Lagazzettadellospettacolo. Sul nuovo singolo “Naturale” ha detto: “È molto autobiografica: racconto la mia giornata, tipo che giro in mutande per casa… è originale mai volgare, molto simpatica, molto estiva. È un’autobiografia dove ci si può rispecchiare in tanti, e a differenza di “Apro e Chiudo” qui posso anche anticiparti che parla un po’ della vita di tutti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA