IL SILENZIO DELL’ACQUA/ Diretta e anticipazioni: Matteo è l’assassino?(prima puntata)

- Morgan K. Barraco

Il silenzio dell’acqua, anticipazioni dell’8 marzo 2019, in prima visione su Canale 5. Alla scomparsa di Laura, Baldini inizia a sospettare che l’intero paese sia coinvolto.

Il Silenzio dell acqua Facebook 2019
Il Silenzio dell'Acqua, in prima Tv assoluta su Canale 5

ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA, IL SILENZIO DELL’ACQUA

Nella seconda puntata de Il silenzio dell’acqua, Luisa Ferrari e Andrea Baldini si uniscono per le indagini. Il caso è sempre quello di Laura Mancini, la 16enne scomparsa da Castel Marciano e ritrovata morta in mare. La fiction – diretta da Pier Belloni – è il remake di Boadchurch, la serie tv britannica campione di ascolti su Itv. I protagonisti italiani sono Ambra Angiolini (Luisa) e Giorgio Pasotti (Andrea). Il rapporto tra i personaggi si complica man mano che si conoscono. È una “convivenza forzata” di due persone diversissime: se Andrea è il poliziotto sensibile e sanguigno, Luisa è l’esatto opposto. La donna si mostra spesso fredda e distaccata, il che non aiuta affatto il buon esito delle indagini. La loro amicizia stenta a decollare per via di alcune incomprensioni. In primis ci sono le bugie di Andrea, che nasconde alcuni segreti del tutto inaspettati. E poi c’è Matteo, il figlio del vicequestore, il cui nome spunterà tra i principali indiziati. (agg. di Rossella Pastore)

IL SILENZIO DELL’ACQUA, FICTION CANALE 5: DIRETTA PRIMA PUNTATA 8 MARZO 2019

Franco è il compagno di Anna, e a quanto pare è coinvolto nell’omicidio. Il suo comportamento è a dir poco stravagante, com’è stravagante quello di Max, che “nega l’evidenza”, a detta di Luisa. La donna non si dà per vinta, e insiste sulla sua colpevolezza. Ma lui continua a dirsi innocente. Poi la svolta: “Vorrei parlare solo con lei”, chiede, rivolgendosi a Luisa. Andrea quindi li lascia soli. Il verdetto è il seguente: “Max nega di essere stato lui a fare quella telefonata, ma dice di aver visto chi è stato”. “Quindi?”, chiede Giorgio. “È stato tuo figlio, Matteo”. Per Andrea è un duro colpo. L’assassino, è vero, potrebbe essere uno qualsiasi degli interrogati; oppure potrebbe trattarsi proprio di suo figlio. Appuntamento a domenica 10 per scoprirlo. (agg. di Rossella Pastore)

MAX HA UCCISO LAURA?

Laura era incinta di 6 settimane. Sua madre si dispera, perché se gliel’avesse detto, magari, non sarebbe morta. Appresa la notizia, Andrea e Luisa si recano nell’unica farmacia del paese: “Chi ha comprato l’ultimo test di gravidanza?”. La risposta è “Max”, l’amico di Laura che abita al molo. Luisa giunge subito alla conclusione più scontata: “Hai messo incinta Laura e poi l’hai uccisa”. Ma non è così facile: “Non ho fatto niente del genere. Mi ha chiesto di fare il test qui perché non voleva essere scoperta”. Intanto Max viene fermato. Andrea si reca da don Carlo per chiedergli un favore: deve aiutare Anna, la madre di Laura. Ma è lui il primo a non superare la scomparsa: “È strano, per un prete, lo so”. Lo è. Ma adesso è chiamato a cooperare. (agg. di Rossella Pastore)

ARRIVA LUISA

Andrea e il parroco si precipitano a scuola: non servono parole, per comunicare ai ragazzi che Laura è morta. “Occupati di loro”, intima il vicequestore al sacerdote. Tutti, in classe, sono sconvolti. Tutti… tranne una: “Comunque se l’è cercata, la tua amichetta Laura”. Basta questa frase, pronunciata dalla sua “acerrima nemica”, a scatenare la rissa. Andrea la blocca per interrogarla, e lei dice la verità: “Mi accusava di essere una ladra. Le avrei rubato un giubbotto di pelle”. Lo stesso giubbotto che Laura indossava il giorno della scomparsa. Il giubbotto è stato sì rubato, ma non dalla “bulla”. Il ladro, piuttosto, è Nico, il bidello che l’ha accompagnata sulla provinciale. Ma voleva solo far felice sua figlia, e per questo viene rilasciato. L’entrata in scena di Ambra Angiolini avviene subito dopo: “Sei in un mare di guai”, dice Luisa al collega Andrea. (agg. di Rossella Pastore)

IL RITROVAMENTO

Andrea indaga anche a casa sua: “In che rapporti stanno, Nico e Laura?”, chiede al figlio. “Io ormai non so più niente di Laura”, replica lui, “però è capace di tutto”. Il bidello nega ogni sorta di coinvolgimento. L’unica cosa che ammette è quella che già si sapeva: il giorno della scomparsa, Laura è salita a bordo del suo furgone. “L’ho lasciata fuori paese, sulla provinciale”. E poi non ne ha più saputo nulla. La telefonata nel cuore della notte segna la svolta nelle indagini: “Se volete trovare Laura, dovete andare alla Dama Bianca”. Così, alcuni compaesani si recano al molo per cercarla. Al largo avviene il macabro ritrovamento: Laura è morta, e il suo corpo galleggia senza vita a pochi metri dalla costa. Pronto l’intervento della scientifica: “Dev’essere rimasto diverse ore in acqua, per cui non posso stabilire l’orario del decesso”. Una sola certezza: “L’hanno ammazzata”. (agg. di Rossella Pastore)

LE INDAGINI DI ANDREA

In paese sono in corso i festeggiamenti in onore di santa Sofia. Persino Andrea (aka Giorgio Pasotti) è in divisa e si diverte. Ma non troppo: i doveri del suo stato gli impediscono di lasciarsi andare. Il fiuto del vicequestore si attiva quando Laura scompare: la ragazza, venditrice ambulante, non ha aperto il suo stand, e sua madre è preoccupatissima. A nulla valgono i messaggi lasciati in segreteria, in primis dalla mamma. Laura ama le immersioni, e il primo pensiero della donna è che si sia avventurata per mare. Ma in spiaggia non l’hanno vista. Per questo Andrea convoca gli amici: “Avevamo intenzione di andarcene dal paese”, spiegano, “ma insieme, perché non sarebbe mai scappata da sola”. Da escludere, dunque, l’ipotesi di fuga volontaria. Andrea interrompe la festa per annunciarne la scomparsa. Dopodiché riguarda i filmati delle telecamere di sorveglianza, e si accorge che Laura è salita sul furgone del bidello Nico. (agg. di Rossella Pastore)

LAURA SCOMPARE

“Ciao, chiunque tu sia. Io sono Laura e non sono una qualunque. Quindi… Non lasciarmi un messaggio qualunque!”. Laura non è una qualunque. Ma è la protagonista indiretta de Il silenzio dell’acqua, la fiction di Pier Belloni con Giorgio Pasotti e Ambra Angiolini. Laura scompare misteriosamente in una notte di pioggia. Al telefono, neanche a dirlo, non risponde nessuno, se non quella voce preregistrata che ripete sempre la stessa frase. A seguito delle indagini, il suo corpo viene ritrovato in mare. Tutto il paese – che fino a pochi giorni prima era in festa – finisce sotto accusa. “Andrea è vicequestore di un piccolo paese dove conosce tutti”, spiega Pasotti a Repubblica, “è come se fosse un equilibrista. Le indagini, per lui, si trasformano anche in un affare familiare”. Ambra è l’ispettrice, e insieme fanno una squadra fortissima. Per lei c’è voluto allenamento: “Sono andata al poligono con mio padre, lui ha il porto d’armi. Ho studiato come muovermi, ho immaginato questa ispettrice nei dettagli. Ci tenevo a questo ruolo”. (agg. di Rossella Pastore)

CONTO ALLA ROVESCIA

Manca davvero poco al debutto su Canale 5 la fiction Il silenzio dell’acqua, che parte oggi, venerdì 8 marzo 2019. La fiction è ambientata tra Trieste, Duino e Muggia. Scopriamo qualcosa in più sui due borghi, Duino e Muggia, nei pressi di Trieste, che sono tra i più affascinanti di tutto il Friuli-Venezia Giulia. Duino è dominato dall’antico castello, che da più di 420 anni appartiene alla famiglia Della Torre, aperto parzialmente al pubblico dal 2003. Il secondo castello. che attrae tanti turisti come il prime, vuole essere dedicato al dio Sole secondo tradizione. Il secondo borgo è Muggia, la cui baia è in grado di conquistare tantissimi turisti per la sua bellezza. Qui ci si ritroverà immersi in un’atmosfera veneziana, dovuta soprattutto a una simile architettura. Bellissimi scenari quindi per la nuova fiction Il silenzio dell’acqua. (Aggiornamento di Anna Montesano)

GIORGIO PASOTTI RACCONTA ANDREA

Giorgio Pasotti, uno dei protagonisti principali insieme ad Ambra Angiolini della fiction Il Silenzio dell’acqua, durante la conferenza stampa di presentazione della serie ha descritto il personaggio da lui interpretato. Queste alcune dichiarazioni riportate dal portale tvblog: “E’ assolutamente un uomo comune, un uomo come tanti che di lavoro fa il poliziotto, il vicequestore, in un paese che rappresenta quelle piccole comunità di mare con un piccolo porticciolo, quelle comunità dove non avviene mai nulla di grave, che viene però sconvolta da un fatto gravissimo ossia la sparizione di una ragazza che tutti conoscono. Gli equilibri vengono immediatamente a mancare, tutti si trovano impreparati e sconvolti dalla gravità di questo fatto. Andrea dovrà sospettare di ogni singolo protagonista della serie, persone che lui ha visto e con le quali è cresciuto e arriverà addirittura a sospettare del proprio figlio, che è una cosa tremenda, lacerante”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

“LE INDAGINI SI TRASFORMANO IN UN AFFARE FAMILIARE”

Tutto pronto per l’esordio su Canale 5 della fiction Il silenzio dell’acqua. Protagonisti principali saranno Giorgio Pasotti e Ambra Angiolini, con quest’ultima che ha rilasciato un’intervista al portale di repubblica. Queste alcune dichiarazioni rilasciate dalla Angiolini: “Andrea è vicequestore di un piccolo paese dove conosce tutti, è come se fosse un equilibrista. Le indagini, per lui si trasformano anche in un affare familiare”. Riguardo la partecipazione alla fiction invece dice: “Avevo fatto una piccolissima parte in una fiction con la Gardini ma se la sono dimenticata tutti. Volevo tanto girare le serie, io sono una malata di serie! Quando ho ottenuto la parte, e di cose ne ho fatte nella mia carriera, ero molto felice. Ho fatto provini per tutte le fiction, non mi vergogno a dirlo. Anche per Montalbano. Non mi hanno presa. Sono nata con la tv, sono pop, eppure non ho mai fatto la parte da protagonista in una fiction”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL SILENZIO DELL’ACQUA: LA FICTION CON AMBRA ANGIOLINI

Debutta su Canale 5 la fiction Il silenzio dell’acqua, a partire da oggi, venerdì 8 marzo 2019. Verrà trasmessa la prima puntata, in prima tv assoluta. Lo show ritornerà inoltre domenica 10 marzo con il suo secondo appuntamento, che ci rivelerà i nuovi risvolti sul mistero che troviamo al centro della trama. Protagonisti Giorgio Pasotti e Ambra Angiolini, i due personaggi principali dovranno destreggiarsi all’interno di un dramma che ci parla di Laura (Caterina Biasol). La ragazzina è infatti sfuggita al controllo dei genitori e scompare nel nulla, spingendo le autorità ad avviare la sua ricerca ed una lotta contro il tempo. La madre Anna (Valentina D’Agostino) desterà subito dei sospetti a causa del proprio passato tormentato, sospetto agli occhi del vice questore Andrea Baldini (Giorgio Pasotti), che cercherà di fare luce sul mistero. Al suo fianco l’attore Claudio Castrogiovanni nei panni di Dino, il partner sul lavoro che avrà il compito di interrogare tutti gli amici e compagni di scuola più vicini alla giovane Laura. Inizialmente si valuta anche la possibilità che la ragazza possa essere fuggita di casa in modo volontario, ma sarà davvero così? Ad aiutare Andrea nelle indagini ci sarà Luisa Ferrari, una detective della Questura di Trieste chiamata ad unirsi nelle ricerche grazie alla sua forte esperienza sul campo.

I due però entreranno subito in contrasto, perché Andrea ha dei metodi del tutto diversi da quelli della collega, con cui ci saranno diverse fratture a livello professionale. Interrogando il paese emergerà inoltre una verità scottante: chiunque potrebbe essere coinvolto nella scomparsa di Laura. Persino Baldini inizierà a preoccuparsi che il figlio Matteo (Riccardo Maria Manera) possa essere collegato al tragico evento, soprattutto perché i due ragazzi avevano una relazione da qualche tempo. Nel cast troveremo inoltre Giordano De Plano nel ruolo di Nico, il bidello della scuola frequentato dalla ragazza. Al suo fianco e per personaggi secondari, troveremo inoltre Carlotta Natoli; Thomas Trabacchi; Fausto Maria Sciarappa; Diego Ribon; Lorenzo Adorni; Sabrina Martina; Mario Sgueglia e Valetina D’Agostino.

ANTICIPAZIONI DELL’8 MARZO 2019

EPISODIO 1 – Grazie ai primi minuti della premiere diffusa in anteprima dal network, scopriamo le fasi iniziali del dramma che si svilupperà nel corso della storia. Andrea infatti scopre da Anna che la figlia Laura non è andata nel bar di famiglia, come previsto. Baldini si attiverà subito per scoprire dove sia finita la ragazza, raggiungendo Max alle prime luci dell’alba. Secondo un’amica, la ragazza si sarebbe infatti recata dall’istruttore per fare delle immersioni. Eppure Max afferma di non averla vista. L’amica rivelerà infatti in seguito che Laura avrebbe deciso di andarsene di casa, anche se ha sempre parlato di un desiderio per il futuro, per liberarsi dalle catene del piccolo paese. Andrea decide quindi di fermare la festa serale in corso per coinvolgere l’intera popolazione, nella speranza che qualche testimone possa fornire degli indizi utili.

Senza perdere tempo, il detective decide di controllare subito le telecamere di sorveglianza presenti lungo le strade, risalendo all’orario in cui Laura è stata avvistata per l’ultima volta. Si scopre così che la ragazza potrebbe essere salita sul furgone del bidello della sua scuola. Anche se in tanti cercano di tranquillizzarla, Anna inizia a temere il peggio per la figlia. Dopo aver saputo da Nico che la ragazza si è fatta accompagnare sulla provinciale, Baldini viene chiamato nel cuore della notte per via di una chiamata anonima che lo spinge fino alle grotte. Troverà ad attenderlo delle tracce di sangue che lasciano presagire il peggio. Clicca qui per guardare il video in anteprima della prima puntata de Il silenzio dell’acqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA