CALCIOMERCATO/ Juventus, Delneri via? Sarebbe un errore

- Luciano Zanardini

Un avvicendamento in panchina è rischioso in questo momento, vedasi la vicenda di Ferrara. L’allenatore deve fare di tutto centrare il quarto posto, le somme si tirano a giugno

delneri_grintoso_R400_22nov10
Del Neri tecnico bianconero (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Alessandro Del Piero è senza parole. La sua Juventus è nel pieno di una crisi nera. All’orizzonte non si vedono spiragli positivi; anche per quest’anno, quindi, i tifosi sono costretti a sperare che la stagione finisca prima possibile. In verità la Juventus potrebbe ancora risollevarsi, ma in una condizione simile appare quasi utopico. Peccato perché il campionato viaggia al ribasso: sarebbero bastate tre vittorie con Parma, Lecce e Bologna per giocarsi il quarto posto. Qualche residua speranza c’è ancora, a patto che la Vecchia Signora si imponga a Cesena e allontani così l’esonero di Gigi Delneri. Con l’allontanamento del tecnico di Aquileia non si risolverebbe nulla, anzi si creerebbe l’ennesima situazione ambigua nella quale il presunto traghettatore corre il rischio di essere confermato anche per la stagione successiva. Ferrara docet.

CALCIOMERCATO JUVENTUS DELNERI CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO

No, Del Neri deve poter finire il suo percorso, poi a giugno si tirano le somme. L’obiettivo dichiarato ad inizio anno era il quarto posto, tutto il resto è un fallimento. Per uscire dal periodo negativo è indispensabile infondere tranquillità all’ambiente, allenatore compreso. E i giocatori? Le voci di mercato disturbano, ma in questo caso deve essere bravo Marotta a dribblare ogni domanda in tal senso. A giugno si vedrà. Non mi vergogno di figurare nella schiera degli inguaribili ottimisti: la squadra che ha lottato fino a metà anno (la partita contro il Chievo è stata l’inizio del declino) non può avere smarrito tutta la sua forza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori