Comunione e Liberazione: “accuse a Ratzinger infamanti’/ “Vicini a Benedetto XVI”

- Davide Prosperi

Il comunicato di Comunione e Liberazione sulle accuse lanciate al Papa Emerito Ratzinger sul rapporto pedofilia della Chiesa di Monaco: “accuse infamanti, siamo vicini a Benedetto XVI”

Papa Ratzinger
Joseph Ratzinger, Papa Emerito Benedetto XVI (LaPresse)

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato di Comunione e Liberazione circa le accuse rivolte al Papa emerito Joseph Ratzinger dalle notizie sul rapporto sulla pedofilia nella Diocesi tedesca di Monaco.

 

I media hanno dato notizia delle accuse rivolte al papa emerito Benedetto XVI, contenute in un rapporto sugli abusi del clero nella diocesi di Monaco, in Germania. A tale proposito Davide Prosperi, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, ha dichiarato:

«La personalità e l’opera di Benedetto XVI smentiscono le accuse infamanti alla sua persona, contenute nel rapporto sulla pedofilia commissionato dalla diocesi di Monaco, così come sono state riportate oggi dai media. Siamo vicini al Papa emerito e preghiamo insieme con lui per una Chiesa più vera, più unita e più libera».







© RIPRODUZIONE RISERVATA