Coronavirus Premier League/ Ritorno in campo l’8 giugno: l’Arsenal torna ad allenarsi

- Michela Colombo

Coronavirus Premier league: si lavora per la ripresa della stagione, possibile ritorno in campo per l’8 giugno. L’Arsenal torna ad allenarsi.

Bellerin Inter
Lucas Torreira con la maglia dell'Arsenal (Foto LaPresse)

Pure in Gran Bretagna si continua a lavorare per la ripresa degli allenamenti e un pronto ritorno in campo per chiudere la stagione di Premier League, dopo lo stop imposto ai primi di marzo per l’esplodere dell’emergenza coronavirus anche sul suolo nazionale. Benché le notizie sui numeri legati alla pandemia non sono ancora positive, pure all’interno della Lega è forte la volontà di riprendere le attività sportive e chiudere in campo la stagione (che pure dovrebbe vedere già come vincitore annunciato il Liverpool): pure il Governo sarebbe d’accordo sulla ripresa, riconoscendo al calcio uno speciale ruolo sociale. Dunque è necessario ripartire e al più presto: ecco che allora, stando a quando ci rivela il Times, i vertici del calcio inglese stanno lavorando a un “Project Restart”, speciale piano per la ripresa del campionato, che prevede match a porte chiuse e disponibili in diretta tv, ma pure fissa il ritorno in campo già per il prossimo 8 giugno, con chiusura del campionato entro il 27 di luglio.

CORONAVIRUS PREMIER LEAGUE: L’ARSENAL PRONTO A TORNARE AD ALLENARSI

E mentre dunque ferve il lavoro della federazione, in accordo ovviamente con club e governo oltre che con le associazioni collegate, ecco che l’Arsenal, impaziente di tornare protagonista, pure già ha preparato un proprio programma per la ripresa degli allenamenti. In attesa del via libera per la ripresa della stagione della Premier League, ecco che i Gunners stanno già studiato un protocollo davvero rigido per un ritorno in campo “in sicurezza”. Stando quanto ci riporta il portavoce del club inglese infatti, i giocatori dell’Arsenal potrebbero già riprendere gli allenamenti settimana prossima: i Gunners avranno dunque accesso ai campi, ma in base a una rotazione precisa, dove verrà mantenuto il necessario distanziamento. Ma pure è stato annunciato: “i giocatori potranno accedere al campo di allenamento a London Colney ma l’accesso sarà limitato, gestito con cura e le distanze sociali saranno mantenute in ogni momento. Tutti gli edifici di Colney rimarranno chiusi, i giocatori viaggeranno da soli, eseguiranno il loro allenamento individuale e torneranno a casa”. La voglia di tornare in campo è tanta e nella prospettiva di riprendere il campionato già per il mese di giugno, i giocatori dell’Arsenal non possono farsi trovare impreparati. Allo stop della Premier League (occorso il 13 di marzo) ricordiamo che il club dei Gunners occupava solo la nona posizione della graduatoria con 40 punti e almeno otto da recuperare per strappare un pass per la prossima Champions league.



© RIPRODUZIONE RISERVATA