Cos’è l’ipotiposi e cosa significa/ Perché è stata attribuita a Matteo Salvini?

- Anna Montesano

Cos'è l'ipotiposi e perché è stata usata per Matteo Salvini? Il significato della figura retorica citata da Francesca Fagnani a Belve

Matteo Salvini a Belve 2024 (screen da TV) Matteo Salvini a Belve 2024

Chi era sintonizzato sulla prima puntata della nuova edizione di Belve, potrebbe essersi chiesto qual è il significato di ‘ipotiposi’. La parola è venuta fuori durante l’intervista di Francesca Fagnani al vice premier Matteo Salvini, uno dei tre ospiti del 2 aprile 2024.

La conduttrice ha infatti ricordato quando il giornalista Andrea Minuz, per Il Foglio, ha scritto: “Salvini è un maestro della ipotiposi”. “È ipotipotico?” ha chiesto allora Fagnani a un Salvini chiaramente in difficoltà di fronte ad un termine a lui sconosciuto.

L’ipotiposi è una figura retorica: ecco la ‘capacità’ che avrebbe Matteo Salvini

Cosa significa, dunque, ipotiposi? Alla domanda ha inizialmente risposto Francesca Fagnani, dandone la definizione: “È una figura retorica consistente nella rappresentazione vigorosa immediata di un oggetto o di una situazione”. Parliamo dunque della capacità di descrivere qualcosa in maniera molto vivace, dando grande evidenza. Una rappresentazione immediata che regala l’immediatezza dell’immagine detta. La capacità che, infine, viene assegnata a Matteo Salvini dal giornalista nel suo articolo, è quella di rappresentare le cose in maniera così viva che pare quasi di averle sotto gli occhi, come se ci si presentasse di fronte.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cinema e Tv

Ultime notizie