IMMIGRAZIONE/ Permesso di soggiorno temporaneo, Berlusconi firma il decreto

- La Redazione

Berlusconi ha firmato il decreto che concede agli immigrati clandestini un permesso di soggiorno temporaneo per ricongiungersi con parenti residenti in altri Paesi.  

barcone_lampedusa_R400
Foto Ansa

Berlusconi ha firmato il decreto che concede agli immigrati clandestini un permesso di soggiorno temporaneo per ricongiungersi con parenti residenti in altri Paesi.  

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha firmato il decreto che concede un permesso di soggiorno temporaneo a tutti quegli immigrati clandestini sbarcati, in questi giorni, sulle coste italiane che intendano ricongiungersi con i propri parenti residenti in altri Paesi europei. Il premier, contestualmente ha anche nominato il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, commissario straordinario per l’emergenza immigrati.

Lo ha riferito il ministro della Difesa Ignazio La Russa, sottolineando che il decreto non aveva bisogno di esser votato dal Consiglio. Il provvedimento è destinato a rinfocolare gli attriti con la Francia. Parigi, infatti, si è dichiarata intenzionata a rispedire i clandestini al mittente. Il ministro dell’interno d’Oltralpe ha redatto una circolare in cui pone condizioni che interpretano in senso talmente restrittivo gli accordi di Schengen da rendere impossibile ai soggetti interessati la circolazione.

Non solo. Il ministro Claude Gueant, in un’intervista pubblicata sul sito del Figaro, ha sottolineato come il trattato tra Italia e Francia consenta a Parigi di «rimettere alle autorità italiane le persone che vengono da noi e sono passate attraverso l’Italia». Come se non bastasse, il portavoce della Commissione europea ha fatto presente che il permesso di soggiorno non si può tradurre automaticamente in diritto di circolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori