RASOIO AL LASER/ Dall’anno prossimo addio schiume e lamette

- La Redazione

Già in vendita e disponibile il prossimo anno il primo rasoio per tagliarsi la barba con l’uso dei raggi laser, arriva dall’Inghilterra ed ecco di cosa si tratta in questa news

rasoio_laser-R439
Il rasoio al laser

Lamette da cambiare di continuo, tagli sulla pelle, flaconi di schiuma da barba che si accumulano, impacchi di acqua calda e ovviamente soldi spesi in continuazione. Tutto questo potrebbe finire a partire dal mese di marzo del prossimo anno, almeno sul mercato inglese e poi nel resto del mondo se l’operazione si rivelerà di successo. Arriva infatti il primo rasoio a raggi laser. Il concetto del nuovo rasoio è lo stesso che viene usato da decenni per la depilazione dei cosiddetti peli superflui, un raggio laser che elimina peli sul petto o sulle gambe, ma nonostante i tentativi non si era mai reso applicabile anche per i peli del viso, la barba insomma. Morgan Gustavsson e il socio Paul Binun che inventarono l’Intense Pulse Light per la depilazione dicono adesso di esserci riusciti. Il nuovo rasoio funziona con una batteria normale e avrebbe una durata di 50mila ore con un costo di 125 sterline ed è già possibile ordinarlo online. Nei soli Stati Uniti ogni anno vengono buttati due miliardi di rasoi a mano: un bel risparmio anche per l’ecologia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori