Papa Francesco / Jorge Mario Bergoglio, “sì Stati laici, no laicismo” (Papa della Gente, oggi 7 dicembre 2016)

- La Redazione

Papa Francesco: Jorge Mario Bergoglio tra dieci giorni compirà 80 anni, l’intervista. Stasera  7 dicembre 2016, va in onda su Canale 5 la fiction Papa della Gente

papafrancesco_zoom1R439
Papa Francesco (Foto La Presse)

Intervista di Papa Francesco oggi al settimanale cattolico belga “Tertio”: il Santo Padre parla a tutto campo di vari temi. Jorge Mario Bergoglio sarà anche protagonista della serie tv Francesco – Il Papa della gente che sarà trasmessa oggi e domani su Canale 5. Nell’intervista, uno degli argomenti trattati da Papa Francesco riguarda la differenza tra Stati laici e laicismo. Come riporta Tgcom24, Papa Francesco sottolinea che lo Stato laico è meglio di quello confessionale ma dice no al laicismo: “Il Vaticano II ci parla dell`autonomia delle cose, dei processi e delle istituzioni. C`è una sana laicità, per esempio la laicità dello Stato”. Poi Jorge Mario Bergoglio aggiunge: “In generale, uno Stato laico è una cosa buona; è migliore di uno Stato confessionale, perché gli Stati confessionali finiscono male. Però una cosa è la laicità e un`altra è il laicismo. Il laicismo chiude le porte alla trascendenza, alla duplice trascendenza: sia la trascendenza verso gli altri e soprattutto la trascendenza verso Dio; o verso ciò che sta al di là. E l`apertura alla trascendenza fa parte dell`essenza umana. Fa parte dell`uomo. Non sto parlando di religione, sto parlando di apertura alla trascendenza”.

A dieci giorni dal compleanno di Papa Francesco, andrà in onda stasera su Canale 5 la prima delle due puntate della miniserie Francesco – Il Papa della gente che racconta la vita del Santo Padre negli anni precedenti alla sua elezione a Pontefice. Papa Francesco compirà 80 anni il prossimo 17 dicembre. E pochi giorni fa, in occasione della chiusura del Giubileo della Misericordia, ha rilasciato un’intervista a Tv2000 e InBlu Radio. Tante le domande alle quali il Pontefice ha risposto nel colloquio con il direttore di Rete, Paolo Ruffini e il direttore dell’Informazione, Lucio Brunelli. In particolare Jorge Mario Bergoglio ha riflettuto sull’Anno Santo straordinario che si è appena concluso. Ma non solo. Papa Francesco ha anche parlato di come dovrà cambiare la Chiesa, di come la misericordia interpella le coscienze dei singoli e degli Stati, dell’idolatria del denaro e dell’attenzione verso i più poveri. Infine anche una risposta alla domanda sul compleanno che si avvicina: “Santità: tra un mese compirà 80 anni …” e Papa Francesco ridendo: “Chi? Io?”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori