VINCENZO FREILAND/ Scomodo testimone dell’occultamento di cadavere di Maria Chindamo? (Chi l’ha visto?)

- Silvana Palazzo

Vincenzo Freiland, il caso a Chi l’ha visto?: c’è un collegamento tra la sua scomparsa e quella di Maria Chindamo? Le ultime notizie e gli aggiornamenti sul giallo di Laureana di Borrello

federica_sciarelli_chi_lha_visto_2017
Chi l'ha visto, anticipazioni

Da diversi mesi ci si domanda quale possa essere il collegamento tra il giallo di Maria Chindamo ed un’altra misteriosa scomparsa, quella di Vincenzo Freiland. La prima sarebbe avvenuta sei mesi prima della seconda, in un paese come Laureana di Borrello che conta appena 5000 anime, sebbene sia stato sin da subito caratterizzato da un forte clima omertoso. Tra le ipotesi finora paventate, quella secondo la quale l’anziano pensionato possa essere stato a sua insaputa uno scomodo testimone della sparizione (o forse della morte?) dell’imprenditrice agricola. O, ancor peggio, dell’occultamento del suo cadavere. I due pare non si conoscessero, ma non lo si potrebbe neppure escludere con assoluta certezza. Già a Chi l’ha visto, nei mesi scorsi, si erano accesi i riflettori sull’uomo 83enne soprattutto dopo una lettera contenente la copia di un articolo di giornale che trattava proprio della scomparsa misteriosa di Freiland e ricevuta dalla trasmissione condotta da Federica Sciarelli. Quali saranno i nuovi retroscena sul giallo? (Aggiornamento di Emanuela Longo)

83ENNE SCOMPARSO DA LAURENA DI BORRELLO

Il mirino di Chi l’ha visto? stasera si concentrerà su Laurena di Borrello, in provincia di Vibo Valentia, dove sono state registrate due sparizioni nel giro di pochi mesi. I riflettori si riaccenderanno sulla misteriosa scomparsa di Vincenzo Freiland, un anziano in stampelle che si è volatilizzato nelle sue campagne con il suo Ape, motosega e decespugliatore. Questo caso potrebbe essere legato ad un’altra vicenda di cui si occuperà oggi il programma di Federica Sciarelli: potrebbe esserci una connessione tra la scomparsa di Vincenzo Freiland e Maria Chindamo, che cinque mesi prima è sparita nel nulla.

L’83enne abitava in una zona limitrofa e sembra aver subito la stessa sorte dell’imprenditrice. Secondo la moglie, l’anziano non si sarebbe mai recato nelle vicinanze del luogo della scomparsa di Maria Chindamo e anche il fratello dell’imprenditrice esclude che i due si conoscessero, ma non è da escludere l’ipotesi che l’uomo abbia visto o scoperto qualcosa sulla donna e che sia scomparso per questo.

VINCENZO FREILAND, C’È LO ZAMPINO DELLA CRIMINALITÀ LOCALE?

Cosa potrebbero avere in comune Maria Chindamo e Vincenzo Freiland? Le rispettive famiglie escludono che i due si conoscessero, ma il dubbio è che l’agricoltore, il giorno della sua scomparsa, possa essere passato proprio nel tratto del territorio in cui è avvenuta la sparizione dell’imprenditrice. La moglie ha smentito, ma proprio una sua dichiarazione ha gettato nuove ombre. «Non era strada sua, le terre le abbiamo vicino al cimitero». E se la donna sia stata seppellita proprio nel cimitero di Laureana? Il custodie ritiene che quest’ipotesi sia assolutamente da escludere, ma il dubbio resta. Sta di fatto che di Vincenzo Freiland è sparito anche l’Ape che lo trasportava quotidianamente nei suoi terreni. Si è voluto cancellare ogni traccia, ma sono state ritrovate alcune di sangue e una scarpa. «Forse esiste un commando, probabilmente in questo territorio i crimini si commettono previa autorizzazione della criminalità locale che evidentemente ha acconsentito in tutti e due i casi», il commento del fratello di Maria Chindamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori