Cosenza, studentessa di 16 anni mangia caramella e muore/ Ultime notizie, Barbara Szostek: shock anafilattico

Cosenza, studentessa di 16 anni muore dopo aver mangiato una caramella: fatale uno shock anafilattico

Barbara, morta dopo aver mangiato una caramella
Barbara, morta per shock anafilattico (Web, 2018)

A Cosenza una studentessa di soli 16 anni è morta a causa di uno shock anafilattico dopo aver mangiato una caramella: la tragedia è avvenuta attorno alle 21.30 di ieri sera quando Barbara (questo il nome della ragazzina) si è sentita male, avvertendo delle gravi difficoltà a respirare e poi subendo un drastico calo di pressione; inoltre, secondo quanto si apprende, lo shock sarebbe stato immediato e, prima ancora che fosse trasportata d’urgenza nella più vicina struttura sanitaria, il suo corpo ha cominciato a ricoprirsi di macchie. Il ricovero nell’Ospedale del capoluogo calabrese purtroppo non è servito a molto: la 16enne è infatti arrivata in Pronto Soccorso già in gravissime condizioni e per lei non c’è stato più nulla da fare.

SHOCK ANAFILATTICO FULMINANTE

Stando a quanto si apprende dalle cronache locali, pare che la studentessa calabrese di 16 anni fosse allergica al latte ma lo shock anafilattico causatole dalla caramella appena ingerita ieri sera non le ha dato scampo: la reazione infatti è stata così fulminane che Barbara non ha nemmeno avuto il tempo di ricorrere alla iniezione antistaminica che portava sempre con sé. Infatti, nonostante il ricovero immediato in Ospedale (vicino peraltro alla sua abitazione), senza manco attendere l’arrivo dell’ambulanza proprio per via della gravità della situazione, non è servito dato che poco dopo i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. I funerali della ragazzina di Cerisano, il paesino dove viveva fino a qualche tempo fa, che frequentava il Liceo Scientifico “Giovambattista Sforza” si terranno domani e quest’oggi le campane del piccolo centro hanno suonato a lutto per ricordarla.



© RIPRODUZIONE RISERVATA