Roma, 13enne cade nel vuoto da finestra della scuola/ Ultime notizie: il lucernario non regge, volo di 4 metri

- Silvana Palazzo

Roma, 13enne cade nel vuoto da finestra della scuola: il lucernario non regge, volo di 4 metri. Le ultime notizie

scuola ragazze 2018 pixabay 640x300
Scuola, foto Pixabay

Una studentessa di 13 anni è caduta dalla finestra della sua scuola ad Ostia. Per cause ancora da accertare, la ragazza è salita fino all’ultimo piano dell’istituto Parini di via delle Azzorre, poi ha aperto una finestra da cui si accede al tetto ed è salita sul lucernario. Ma questo non ha retto e la 13enne ha fatto un volo di quasi quattro metri che fortunatamente si è concluso senza gravi conseguenze. La giovane è stata trasportata all’ospedale Bambino Gesù di Roma, dove i medici le hanno riscontrato lesioni non gravi all’addome e al torace. È accaduto martedì pomeriggio e sul caso indaga la polizia di Ostia che dovrà accertare le responsabilità del caso, a partire dalle cause. La 1enne, che era in compagnia di due amiche, è caduta accidentalmente mentre stava giocando o è stata costretta da qualcuno a salire su quella scala? Come riportato dal Messaggero, la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo non ha voluto commentare la vicenda, ma sarà ascoltata dagli investigatori a cui dovrà fornire la sua versione dei fatti.

ROMA, 13ENNE CADE NEL VUOTO DA FINESTRA DELLA SCUOLA

La 13enne è caduta nel vuoto per la frana del lucernario che non ha retto nonostante il suo esile peso: un miracolo visto che è volata per quasi quattro metri riportando solo qualche ferita. La Procura indaga per il reato di lesioni in merito alla caduta della 13enne. Il pm Clara De Cecilia coordina le indagini. Da ieri mattina ha disposto i primi accertamenti sull’istituto Parini di Ostia. Per ora il fascicolo resta a carico di ignoti. Gli inquirenti stanno interrogando molti testimoni: sperano già nelle prossime ore, come riportato dal Messaggero, di ricostruire l’esatta dinamica degli eventi. La ragazza, che non è stata fermata da nessuno, si era avventurata insieme alle sue amiche in una zona incustodita della scuola. Un’ala senza sorveglianza e pericolosa, il cui accesso però era alla portata di tutti. E quindi verranno disposti accertamenti per verificare eventuali responsabilità sul personale preposto alla sicurezza della scuola. Ma verranno effettuate verifiche sulle condizioni dell’immobile per accertarsi che siano soddisfatti tutti i requisiti in materia di sicurezza previsti dalla legge.







© RIPRODUZIONE RISERVATA