Latina, poliziotto si suicida con un colpo di pistola/ Usata arma di ordinanza: si indaga sui motivi del gesto

Latina, poliziotto si suicida in casa con l’arma di ordinanza: ritrovato dai familiari. E’ giallo sulle cause del gesto

06.12.2018 - Emanuela Longo
Lei lo lascia, lui si dà fuoco
Lei lo lascia, lui si dà fuoco (Pixabay)

Un vero e proprio dramma, quello avvenuto a Latina, dove un poliziotto si è suicidato sparandosi con la pistola di ordinanza. L’episodio, come riporta FanPage.it, è avvenuto lo scorso lunedì 3 dicembre ma la notizia è stata resa nota solo nelle passate ore. Il poliziotto suicida aveva 43 anni ed era in servizio presso la Questura di Latina. Si trovava in casa quando ha deciso di mettere a punto il suo piano, probabilmente già valutato da tempo, facendosi esplodere un colpo di pistola contro se stesso. Sono pochissime le informazioni relative a questo tragico suicidio che ha naturalmente scosso non solo i familiari ma anche i colleghi della Questura di Latina dove, secondo quanto si apprende, l’uomo aveva iniziato da poco a lavorare, dopo aver precedentemente prestato servizio per un periodo presso la questura di Milano. Restano ad oggi ignote le ragioni del suo gesto estremo per il quale sono in corso le indagini per fare totale luce sulla sua morte.

POLIZIOTTO SI SUICIDA: GIALLO SULLE MOTIVAZIONI

Si mantiene il massimo riserbo in merito al poliziotto che lo scorso lunedì si è suicidato a Latina. Il gesto drammatico sarebbe avvenuto all’interno della sua abitazione, dove era tornato a vivere dopo un periodo vissuto in Lombardia. A quanto pare si trovava da solo quando ha impugnato l’arma di ordinanza premendo il grilletto contro se stesso. Sarebbero stati i suoi familiari a lanciare l’allarme trovandosi di fronte alla scena choc. Dopo averlo trovato ormai privo di vita, hanno tentato il possibile allertando prontamente i soccorritori nel tentativo di salvarlo ma una volta giunto sul luogo della tragedia, il personale del 118 non ha potuto fare altro che decretarne il decesso. La ferita provocata dal colpo di pistola è stata tale da non lasciargli scampo. Ora si cerca di capire cosa abbia spinto il poliziotto a togliersi la vita. Il poliziotto lavorava da soli tre mesi all’ufficio passaporti in centro a Latina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA