Caserta, ex fidanzata aggredita a martellate e violentata/ Uomo la sevizia per farsi dare 3.000 euro

- Paolo Vites

Caserta, ex fidanzata aggredita a martellate e violentata: Uomo la sevizia per farsi dare 3.000 euro. Una vicenda da horror ci giunge in queste ore da Teano, nel Casertano

violenza_donna_mano_pixabay_2017
L'omicidio di Deborah Ballesio

E’ stata lei stessa, nonostante quello che aveva passato, a trovare la forza di denunciare il suo ex compagno che nella notte del 4 maggio l’aveva condotta con la forza nella sua abitazione e qui, con la violenza, le aveva chiesto 3mila euro. E’ successo a Teano, in provincia di Caserta: per l’intera notte la donna è stata picchiata violentemente a colpi di martello alla testa e al corpo, allo scopo di consegnare al bruto la somma di 3mila euro fino alla minaccia di ucciderla. Non avendo la somma con sé, l’uomo l’ha costretta a telefonare alla madre per farsi portare i soldi, ma fortunatamente un passante è riuscito a sentire le sue grida provenire dall’abitazione e l’ha aiutata a fuggire da una finestra mentre l’aguzzino si era momentaneamente allontanato.

SOSTANZE STUPEFACENTI IN CASA DELL’AGGRESSORE

Sono così intervenuti i carabinieri della stazione di Vairano Scalo dove abita la donna, che nell’abitazione dell’uomo hanno rinvenuto il martello usato per le violenze, sostanze stupefacenti e materiale per la preparazione di hashish. L’uomo è adesso accusato di sequestro di persona, tentata estorsione, lesioni personali aggravate e a parte di detenzione illecita di sostanze stupefacenti. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori