ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Migranti, Conte diserterà vertice di Bruxelles (21 giugno)

- Fabio Belli

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Conte diserterà vertice di Bruxelles sui migranti. Mondiali, la Spagna soffre ma vince contro l’Iran (21 giugno 2018)

giuseppe_conte_2_lapresse_2018
Giuseppe Conte (Lapresse)

Giuseppe Conte non si recherà a Bruxelles al previsto vertice sui migranti per sottoscrivere quella che il Governo italiano ha definito “una bozza già preparata”. Lo sottolineano fonti di Palazzo Chigi, con il Presidente del Consiglio che ha affermato di voler affrontare la questione dei ricollocamenti solo dopo che vengano chiariti i principi di prima accoglienza nei Paesi di approdo dei migranti, questione che resta dunque assolutamente primaria in questi giorni per l’Esecutivo.

L’uguaglianza nella Costituzione alla maturità

Mai tracce è stata più attuale di quella scelta dagli esperti del ministro dell’Istruzione per la prima prova della maturità 2018. il tema di cultura generale chiedeva infatti agli studenti di analizzare il principio di uguaglianza formale e sostanziale, sancito nell’articolo terzo della Carta, articolo che prevede che nessuna distinzione può essere fatta in base al sesso, alla razza o alla religione del cittadino. Per le altre tracce la scelta è invece ricaduta sulla cooperazione internazionale con accenni a Moro e De Gasperi, infine il dibattito sulla bioetica e un passo di una poesia di Alda Merini.

Regione Lazio vara per prima la legge sui Riders

La regione Lazio alla guida di Nicola Zingaretti ha emanato una norma legislativa con la quale intende aiutare il settore dei fattorini, recentemente sotto le luci della cronaca per l’intervento del vice premier Di Maio. In tale contesto importante l’accenno del governatore laziale che ha sottolineato come il testo che presto sarà approvato sia stato inviato allo stesso Di Maio, perché possa diventare la base di una norma nazionale. La legge dovrebbe prevedere oltre l’introduzione di specifiche indennità, ad esempio per il lavoro notturno o per quello svolto in giorni festivi, anche l’introduzione dell’assicurazione e delle ferie, quest’ultime a carico delle imprese. Zingaretti durante la conferenza stampa ha sottolineato come il testo abbia iniziato il suo iter di approvazione il 5 Maggio, ben un mese prima della nascita del nuovo esecutivo.

Papa Francesco contro Trump

Senza mai nominarlo direttamente ma in maniera abbastanza esplicita, duro attacco di Papa Francesco a Donald Trump. Il pontefice parlando con i giornalisti della Reuters ha sottolineato come sia immorale separare i bambini dai propri genitori, l’attenzione del vicario di Cristo era appuntata sulle immagini che hanno fatto il giro del mondo, in cui dei piccoli bambini erano stati “ingabbiati” per separarli dai genitori, che erano entrati illegalmente negli Stati Uniti. Bergoglio alle domande dei giornalisti non evita di rispondere anche a quelle più scottanti, come ad esempio sulla vicenda di nave Aquarius, in tale contesto per il pontefice è sbagliato rifiutare le persone che arrivano nel nostro paese. Papa Francesco si è detto inoltre soddisfatto della maggiore trasparenza che adesso c’e’ in Vaticano. Nel Frattempo il presidente annuncia una parziale retromarcia sulle norme contestate.

Reso noto il bilancio della Guardia di Finanza

12.824 evasori totali, persone cioè totalmente sconosciute al fisco. Questo è il dato più eclatante del rapporto con il quale il Comando Generale della Guardia di Finanza ha reso noto il suo lavoro negli ultimi dodici mesi. I finanzieri riuscendo a risalire alle operazioni compiute, hanno individuato e recuperato oltre due miliardi di euro, soldi che per lo stato italiano non erano neppure transitati all’interno delle nostre frontiere. Scovati inoltre 23.000 reati fiscali, in 17.000 di questi casi i finanzieri hanno elevato un verbale amministrativo, quasi 400 invece le persone deferite all’autorità giudiziaria, per molti di questi si sono aperte le porte degli istituti di pena. Denunciati anche 6.000 soggetti per violazione delle norme legate alla corruzione.

Mondiali, Spagna a fatica sull’Iran

Soffre ma vince una Spagna che fatica ancora ad ingranare nei campionato del Mondo in Russia. Solo 1-0 degli iberici all’Iran, grazie ad una rete fortunosa di Diego Costa. Il Portogallo, sempre nel girone B, ha vinto con l’identico punteggio contro il Marocco grazie ad un gol del mattatore Cristiano Ronaldo. Marocchini eliminati così come l’Arabia Saudita nel girone A, battuta da una rete di Luis Suarez. Uruguay vittorioso 1-0 e qualificato agli ottavi, ora sfida per il primo posto nel girone per i sudamericani contro la Russia padrona di casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori