GROSSETO, INCENDIO SUL MONTE ARGENTARIO/ Ultime notizie: fulmine innesca le fiamme, 20 famiglie evacuate

- Dario D'Angelo

Grosseto, incendio sul monte Argentario: ultime notizie, un fulmine dovrebbe avere dato il via alle fiamme, alimentate da un forte vento. Il fuoco minaccia le case: evacuate 20 famiglie. 

incendio_vigili_fuoco_pompe_fiamme_lapresse_2017
Vigili del fuoco (LaPresse)

Ore di grande apprensione in provincia di Grosseto, dove questo pomeriggio è divampato un incendio in zona Torre Argentiera sul Monte Argentario. Come riportato da La Nazione, l’ipotesi più accreditata è che le fiamme siano scaturite da un fulmine abbattutosi sulla zona sud della Maremma intorno alle 18, durnte un forte temporale. Ad alimentare le fiamme e a farle propagare con grande rapidità dalla valle del Pozzarello in direzione della storica Torre, come riportato dall’Ansa, sono state le forti raffiche di vento grecale che soffiano da oggi sull’intera area. Vento che ha creato non poche difficoltà anche ai mezzi della protezione civile regionale, e in particolare ad un elicottero proveniente da Grosseto che a causa delle raffiche e del temporale in prossimità della zona d’intervento ha lamentato delle criticità.

EVACUATE 20 FAMIGLIE

L’incendio divampato sul Monte Argentario ha messo a repentaglio anche la sicurezza degli abitanti del posto. Stando a quanto riferito da La Nazione, le fiamme hanno infatto minacciato le abitazioni dei residenti, con venti famiglie che per questo motivo si sono viste costrette ad abbandonare le loro case e sono state evacuate in attesa di sviluppi. Sempre il quotidiano toscano riporta che sul luogo dell’incendio sono entrate in azione quattro squadre dei vigili del fuoco e due elicotteri della Protezione Civile regionale: uno, quello di Grosseto che ha incontrato difficoltà nel raggiungere la zona interessata dalle fiamme, l’altro proveniente da Siena. L’area interessata dal fuoco copre circa sette ettari. L’Ansa riporta che sul posto sono giunte anche due squadre di volontariato, il direttore operazioni con una squadra operai dell’unione dei comuni delle Colline metallifere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori