Ischia, migliaia di gamberetti sulla spiaggia: è giallo/ Ultime notizie, la Guardia Costiera “non mangiateli!”

Ischia, migliaia di gamberetti sulla spiaggia: fenomeno inspiegabile. Guardia Costiera ha avviato le indagini ed ha invitato la popolazione a non consumarli

13.01.2019 - Emanuela Longo
Ischia, migliaia di gamberetti sulla spiaggia
Ischia, migliaia di gamberetti sulla spiaggia (Twitter)

E’ giallo sulla presenza di migliaia di gamberetti ritrovati nella giornata di oggi su una spiaggia a Ischia. La presenza massiccia di gamberetti, tale da aver creato una sorta di insolito tappeto rosa, sembra essere circoscritta al litorale sabbioso di San Montano a Lacco Ameno, come riferisce l’agenzia di stampa Ansa. La circostanza ha inizialmente creato curiosità ma ha anche fatto scattare l’allarme della Guardia Costiera che al momento ha avviato le indagini al fine di fare totale chiarezza sulle possibili cause dell’accaduto. Il fenomeno, di fatto, non avrebbe al momento alcuna spiegazione scientifica ed anche per tale ragione la stessa Guardia Costiera ha invitato la popolazione alla cautela e soprattutto a non mangiare i gamberetti ritrovati misteriosamente sulla spiaggia. Al momento sarebbero in corso le indagini con l’aiuto dei biologi della stazione zoologica «Anton Dohrn». Gli esperti avrebbero già provveduto ad effettuare un necessario prelievo di alcuni campioni da sottoporre ad ulteriori accertamenti atti a definire le vere cause del fenomeno che finora appare del tutto inspiegabile.

GAMBERETTI SULLA SPIAGGIA A ISCHIA: È MISTERO

Cosa ci fanno migliaia di gamberetti morti sulla spiaggia a Ischia? Nei prossimi giorni dovrebbero giungere i primi risultati rispetto agli esami attualmente in corso da parte dei biologi. Il tenente di vascello, Andrea Meloni, ha commentato: “Allo stato attuale l’evento sembra circoscritto alla sola spiaggia di San Montano ma la Guardia Costiera ha in corso verifiche al fine di accertare se il fenomeno sia presente anche su altri versanti dell’isola”. Su tal fronte non ci sarebbero ancora conferme. “Raccomandiamo vivamente di evitare il prelievo degli stessi al fine di consumo umano, non essendo note le cause del fenomeno”, ha poi aggiunto Meloni. Stando a quanto reso noto da Repubblica, intanto, da un primo esame i gamberetti ritrovati sarebbero giovani esemplari di Parapenaeus longirostris, i classici gamberi rosa del Mediterraneo. Quanto avvenuto oggi non avrebbe alcun collegamento con lo spiaggiamento di un capodoglio, avvenuto lo scorso 24 dicembre lungo il litorale di Forio, e nel cui stomaco furono rinvenuti, tra le altre cose, alcune buste di plastica e del nylon.



© RIPRODUZIONE RISERVATA