TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA/ Scossa di 2.3 gradi in rovinai di Ferrara oggi 19 settembre

- La Redazione

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 gradi della scala Richter è stata registrata stamattina in provincia di Ferrara in Emilia-Romagna. Nessun danno agli edifici

sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Scossa di terremoto oggi 19 settembre in Emilia – Una scossa di terremoto pari a 2.3 gradi della scala Richter è stata registrata questa mattina presto alle ore 4 e 33 in provincia di Ferrara.Il sisma è stato avvertito dalle persone ciste nei pressi dell’epicentro che è stato individuato alle coordinate 44.765°N, 11.478°E e a una profondità di 7,6 chilometri. Nell’ambito della continua e giornaliera attività sismica che interessa la regione Emilia-Romagna dalle due forti scosse di terremoto dello scorso maggio, questa è la prima scossa dopo parecchio tempo il cui epicentro viene individuato in provincia di Ferrara. Tutte le altre scosse infatti vengono sempre registrate con epicentro la provincia di Modena. Segno che comunque a essere interessata dall’attività sismica che scuote questa zona di Italia ormai da mesi e che nessuno può prevedere quanto potrà durare. secondo gli esperti di eventi sismici, si potrebbe andare avanti anche per anni. Fortunatamente si tratta di scosse tutte molto limitate nella loro magnitudo non in grado cioè di provocare crolli o pericoli per le persone, che si devono solo abituare talvolta ad avvertirne le conseguenze. Il distretto sismico interessato dalla scossa di questa mattina è quello della Pianura padana emiliana. I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo  I comuni in un arco di dieci chilometri dall’epicentro sono quelli di GALLIERA (BO),, MALALBERGO (BO), SAN PIETRO IN CASALE (BO), MIRABELLO (FE), POGGIO RENATICO (FE), SANT’AGOSTINO (FE), VIGARANO MAINARDA (FE). Quelli invece in un arco dai dieci ai venti chilometri sono i comuni di FICAROLO (RO), GAIBA (RO), OCCHIOBELLO (RO), STIENTA (RO), FINALE EMILIA (MO), ARGELATO (BO), BARICELLA (BO), BENTIVOGLIO (BO), CASTELLO D’ARGILE (BO), MINERBIO (BO), PIEVE DI CENTO (BO), SAN GIORGIO DI PIANO (BO), BONDENO (FE), CENTO (FE), FERRARA (FE).

I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicita’ italiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori