Daniele Leali “Non sono indagato per caso Genovese”/ “In tribunale chi mi diffama”

- Silvana Palazzo

Daniele Leali a Quarto Grado: “Non sono indagato per caso Alberto Genovese e porto in tribunale chi mi diffama”. In studio il suo avvocato…

daniele leali quarto grado 640x300
Daniele Leali a Quarto Grado

Daniele Leali, amico di Alberto Genovese, minaccia di portare a processo per diffamazione chiunque lo accosti ai fatti di Terrazza Sentimento. Il pr infatti ha condiviso con Quarto Grado un video in cui non solo ribadisce di non c’entrare nulla con la vicenda che ha portato l’imprenditore in carcere, come peraltro già emerso durante le indagini, ma va anche all’attacco. «Adesso basta con queste accuse gratuite che sono state mosse nei miei confronti. Non sono indagato per nessun reato che riguarda il caso Genovese. La mia posizione è stata vagliata, studiata, esaminata dalla magistratura e non è emerso nessun coinvolgimento, così come ho sempre detto, mettendoci la faccia fin dal primo momento», ha dichiarato nel filmato inviato a Gianluigi Nuzzi.

Poi Daniele Leali ha aggiunto: «Adesso più che mai, con più vigore di prima, chi dovesse indicarmi come persona coinvolta in questi fatti dovrà prepararsi ad affrontare un processo per diffamazione aggravata, come accadrà a chi ha leso la mia immagine finora».

DANIELE LEALI, PARLA IL SUO AVVOCATO

A Quarto Grado è intervenuto anche il legale di Daniele Leali, l’avvocato Sabino Di Sibio. «Bisogna fare distinguo tra ciò che è giuridicamente rilevante e ciò che è moralmente rilevante. Da quest’ultimo punto di vista possiamo discuterne, ma bisogna prendere atto del fatto che è stato dichiarato estraneo a ogni contestazione». Il legale ha spiegato che ciò è emerso dal «fatto che ci sia un avviso di conclusioni delle indagini che non è stato notificato», ma anche dal fatto «che abbiamo chiesto una informazione e ci è stato detto che non c’è nessun reato che lo vede coinvolto con Genovese ha acclarato la posizione». Ma ha fatto anche una precisazione: «Finalmente la Procura ha risposto e gli unici reati per cui è indagato sono due, per diffamazione». Dunque, l’amico di Alberto Genovese ha deciso di intervenire con il suo legale per fare chiarezza riguardo la sua posizione, estranea alla vicenda di Terrazza Sentimento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA