Devastarono presepe, beccati vandali di 7-9 anni/ Carabinieri convocano genitori

- Carmine Massimo Balsamo

Presepe devastato ad Alice Castello, provincia di Vercelli, individuati i vandali: si tratta di un gruppetto di ragazzini dai 7 ai 9 anni.

vincenzo cordì
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)

Dopo i fatti di Lodi e di Brescia, altro presepe devastato in quel di Alice Castello, provincia di Vercelli. L’atto di vandalismo risale al pomeriggio di sabato 28 dicembre 2019 e le forze dell’ordine hanno individuato i responsabili solo nelle scorse ore: si tratta di un gruppo di bambini delle scuole elementari, dai 7 ai 9 anni. Come riportano i colleghi di Repubblica, i piccoli avevano decapitato alcune statue della natività e fatto a pezzi delle sagome. Un fatto che era stato denunciato anche dal primo cittadino Luigi Bondonno, che oggi auspica un «ravvedimento materiale e morale di genitori e figli». I carabinieri hanno individuato i responsabili grazie alle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

ALICE CASTELLO, PRESEPE DEVASTATO: COLPEVOLE UN GRUPPO DI BAMBINI

Come evidenzia Repubblica, il primo cittadino di Alice Castello ha spiegato: «Stiamo parlando di minorenni, di bambini delle elementari. Un “brutto gioco” che come dimostrano le telecamere risale a sabato 28 dicembre, in pieno pomeriggio. Avevamo iniziato a controllare la giornata di domenica, quando abbiamo scoperto l’atto vandalico ma poi abbiamo ampliato le ricerche». Il presepe devastato era stato sistemato dalla Pro Loco del paese, che ora potrebbe chiedere i danni alle famiglie dei bambini protagonisti dell’atto vandalico: «Premesso che la Pro Loco è legittimata a chiederlo, a nome dell’ amministrazione auspico un deciso ravvedimento, materiale e morale, di genitori e figli coinvolti e mi farò carico che ciò si verifichi». Il quotidiano sottolinea inoltre che il presepe del comune vercellese era già stato messo nel mirino dai vandali già negli scorsi anni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA