Dl Sostegno, 1 miliardo per Reddito di cittadinanza/ Mise: ristori su danni annualità

- Silvana Palazzo

Decreto Sostegno, un miliardo per rifinanziare Reddito di cittadinanza (e proroga Reddito di emergenza). Mise: ristori per danni calcolati su intere annualità, non mensilità

Reddito di Cittadinanza
Reddito di Cittadinanza per stranieri (LaPresse, 2019)

Un miliardo di euro per rifinanziare il Reddito di cittadinanza. È quanto previsto nel decreto Sostegno, stando a quanto appreso dall’Ansa, secondo cui è inoltre prevista la proroga del Reddito di emergenza. Nei giorni scorsi ci sarebbe stato un incontro tra il ministro del Lavoro Andrea Orlando e quello dell’Economia Daniele Franco, appunto per discutere della questione. Dagli ultimi dati dell’Osservatorio statistico dell’Inps è emerso che sono oltre 437mila le famiglie con bambini e ragazzi che beneficiano del Reddito di Cittadinanza, per un totale di 1,6 milioni di persone coinvolte. La proroga di queste misure potrebbe essere legata, secondo il Corriere della Sera, anche agli ultimi dati sull’aumento della povertà assoluta che sono stati pubblicati questa settimana dall’Istat. Le stime preliminari sul 2020 evidenziano, infatti, valori di incidenza in crescite per le famiglie: oltre 2 milioni sono in difficoltà. Ma ci sono dati allarmanti anche sugli individui, che arrivano infatti ad un totale di 5,6 milioni.

DL SOSTEGNO, RISTORI SU DANNI PER ANNUALITÀ

Fonti del Ministero dello Sviluppo economico, riferisce l’agenzia di stampa, chiariscono poi che il decreto Sostegno prevederà interventi calibrati per quanto riguarda i danni economici effettivamente subiti. A tal proposito, verranno prese in considerazione intere annualità, non singole mensilità. Aggiungono altresì che «sono fuorvianti e prive di fondamento» altre interpretazioni, come quella dei due mesi 2020 per il calcolo dei danni. Nelle bozze circolate negli ultimi giorni era, infatti, emersa la possibilità che gli indennizzi previsti col decreto Sostegno fossero calcolati sulla base della perdita di fatturato nelle prime due mensilità dell’anno rispetto a quelle del 2019, ma fonti del Mise appunto smentiscono. Si comincia così a chiarire il quadro attorno al decreto Sostegno, maxi provvedimento che dovrebbe attingere dai 32 miliardi di scostamento di bilancio autorizzati dal Parlamento, con l’obiettivo di finanziare ristori alle imprese e nuove misure per assistere lavoratori e famiglie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA