CACAO/ Un aiuto per l’umore e per il cervello

I polifenoli contenuti nel cacao sono utili nel proteggere il cervello. In sostanza il consumo di cacao può prevenire malattie quali Alzheimer e il morbo di Parkinson

16.04.2013 - La Redazione
cioccolato-phixr
Infophoto

Il cacao fa bene alla salute, è questo, in senso molto ampio, il risultato di una ricerca condotta dall’Istituto di ricerca Sbarro di Philadelphia, in collaborazione con l’Università di Siena e dell’Aquila, e pubblica sul ‘Journal of Cellular Biochemistry’.

Detto in termini più scientifici, il cacao aiuta a prevenire la comparsa di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson, grazie ai polifenoli, che stimolano la neuroprotezione, attivando la sopravvivenza del fattore neutrofico cerebrale Bdnf (che contribuisce a sostenere la sopravvivenza dei neuroni esistenti, e favorire la crescita di nuovi). 

Annamaria Cimini, dell’istituto aquilano, spiega: ”I nostri studi dimostrano, per la prima volta, che i polifenoli del cacao non agiscono solo come un mero antiossidante, perche’, direttamente o indirettamente, sono capaci di attivare il percorso di sopravvivenza del Bdnf, contrastando la morte neuronale”.

I risultati di questa ricerca possono essere molto importanti nella prevenzione del deterioramento cognitivo, nell’anziano e nei pazienti che soffrono di malattie neurodegenerative, contrastando l’avanzare della malattia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori