PESARO/ Avvocatessa aggredita con l’acido rischia la vista. Indagato l’ex

- La Redazione

Lucia Annibali residente a Pesaro, è stata aggredita, ieri sera, nell’androne della sua abitazione. Dopo aver aperto la porta di casa, vi ha trovato all’interno un uomo con il volto coperto

infophoto_carabinieri_R439
Carabinieri (Infophoto)

Lucia Annibali, avvocatessa 35enne di Urbino, ma residente a Pesaro, è stata aggredita, ieri sera, nell’androne della sua abitazione. Dopo aver aperto la porta di casa, vi ha trovato all’interno un uomo con il volto coperto, che le ha gettato addosso dell’acido per poi fuggire immediatamente. La donna, colpita in pieno volto, è fuggita sulle scale, dove ha iniziato a urlare per il dolore. I vicini di casa sono accorsi e hanno chiamato i primi aiuti. Gli uomini del 118, le hanno prestato i primi soccorsi. Poi, l’hanno trasportare un barella all’ospedale, con delle bende sopra la faccia. Attualmente, versa in gravi condizioni e rischia di perdere la vista. Nel pomeriggio è stato fermato un suo collega 35enne con il quale ha avuto una relazione. Sembra che l’uomo abbia incaricato una persona di compiere il gesto violento. Attualmente, è indagato per lesioni volontarie gravissime. Sembra che sia stata la stessa donna, pur tra i dolori lancinanti, a bisbigliare un nome e a mettere gli investigatori sulla pista giusta. Inizialmente, non era stato escluso che l’aggressore potesse essere un cliente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori