INDIA/ Ballerina italiana picchiata dai sacerdoti indù: è la figlia di Citaristi

- La Redazione

Ileana Citaristi, figlia dell’ex tesoriere Dc Severino Citaristi, è stata aggredita e malmenata da alcuni sacerdoti indù durante un festival religioso

ileana-citaristi-facebook
Ileana Citaristi (Facebook)

La ballerina Ileana Citaristi, figlia dell’ex tesoriere Dc Severino Citaristi, che vive e lavora da oltre trent’anni in India, è stata picchiata da alcuni sacerdoti indù durante un festival religioso nello stato dell’Orissa. La Citaristi, specializzata in danza classica Odissi, ha presentato una denuncia presso l’ente religioso della città di Puri, dove si svolgeva la processione di carri (Rath Yatra” in onore della divinità di Jagannath. “Due sacerdoti volevano 1.00 rupie come offerta. Quando mi sono opposta, mi hanno dato una gomitata, mi ha schiaffeggiato e dato delle botte in testa. Quando non hanno ottenuto i soldi, hanno gridato contro di me dicendo che ero una straniera (non-indù), e che io non potevo a salire sul carro. Nessuno ha mai messo in discussione la mia religione, quando salivo sul carro. Sappiamo che i non indù non sono ammessi nel tempio di Jagannath, ma non vi è alcuna limitazione ufficiale sulla presenza di non-indù sul carri fuori del tempio durante la Rath Yatra“, ha detto Ilena Citaristi al The Times of India. Gli organizzatori dell’evento hanno chiesto alla polizia di indagare sull’incidente che ha creato molto scalpore e imbarazzo. Un responsabile del comitato Daitapati Niyog ha detto “che nessuno ha diritto di picchiare un devoto” e ha presentato le scuse per quanto avvenuto. Ileana Citaristi si è trasferita in Orissa fin dal 1979 e nella sua lunga carriera di danzatrice ha ottenuto molti riconoscimenti nel Paese d’adozione, tra cui il prestigioso “Padma Shri”, ricevuto nel 2006 conferito dal presidente della Repubblica indiana per speciali meriti in campo artistico e culturale. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori