Legge islamica/ Le donne su Facebook violano la sharia

- La Redazione

Due imam musulmani hanno risposto ai fedeli indiani che li interrogavano sui social network: le donne non dovrebbero usarli, mostrare il loro volto viola la sharia

india2
Immagine d'archivio

No alle foto sui social network, meglio vivere nel mondo reale anzichè in quello virtuale. Inoltre pubblicare foto di altre persone, specie di donne, o se si è donne, su Facebok va contro la legge islamica dell sharia. E’ quanto hanno spiegato due imam musulmani a chi li interrogava telefonicamente sulla loro linea dedicata a chi vuole capire meglio i dettami della legge musulmana. I due imam sono Saif Abbas e Shaher Qazi, residenti nello stato indiano dell’ Utter Pradesh, e avrebbero specificato che le foto su facebbok violano “i codici della pudicizia” e che le relazioni sul web possoono essere causa di “dolori indesiderati”. La questone è evidentemente molto attuale ed ha sollevato più di mille richieste da parte dei fedeli musulmani. I due imam hanno ricordato il caso particolare delle donne, per le quali sarebbe particolarmente grave trasgredire la legge islamica che impone loro di mostrare il volto solo a paddri, mariti e fratelli. La notizia è stata riportata questa mattina dal quotidiano The Times of India, e ha già fatto il giro del mondo suscitando polemiche accese sul modo in cui la donna viene considerata dalla legge islamica. Shaner Qazi, sunnita, ha anche detto che l’immagine delle donne invece può essere utilizzata senza divieti per fini commerciali o “per una buona causa” non meglio specificata. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori