BENZINA/ Il prezzo della benzina sale, Agip, Shell, Tamoil, Erg e IP alzano le tariffe

- La Redazione

Ricominciano a salire i prezzi della benzina. Da un po’ di tempo infatti si accumulano aumenti di prezzo nei prodotti raffinati

aseccoR375_10mar09

Caro benzina. Benzina più cara. Ricominciano a salire i prezzi della benzina. Da un po’ di tempo infatti si accumulano aumenti di prezzo nei prodotti raffinati senza incidere sulla distribuzione della benzina, o comunque senza sensibili riscontri. Oggi, dopo circa quindici giorni, Agip ha deciso di reagire aumentando i prezzi della benzina fino a riportarli al livello dell’inizio di novembre scorso. Il prezzo della benzina consigliato dal cane a sei zampe è di 1,324 euro al litro, un aumento dunque di 2,5 centesimi. Mentre il gasolio si mantiene decisamente più basso: 1,169 (sale di 2 centesimi). L’unico a rimanere fermo è il prezzo del Gpl a quota 0,609 centesimi al litro.

A imitare l’Agip non si sono fatti aspettare Api/IP e Tamoil superando anche loro la soglia dell’1,3 euro al litro di benzina. Per la compagnia libica aumenta sia la benzina verde (1,308), sia il gasolio (1,153). Rialzi sono stati effettuati anche da Erg e Shell.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori