BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a +0,81%, Unicredit a +5,72% (1 febbraio 2017)

- La Redazione

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull’andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

borsa_piazza_affariR439
Borsa italiana oggi, Lapresse

Piazza Affari riduce i suoi guadagni, chiudendo la seduta con un rialzo dello 0,81%. Sul listino principale troviamo in rosso solamente Cnh Industrial (-0,37%), Eni (-0,56%), Ferrari (-0,17%), Generali (-0,41%), Luxottica (-2,03%), Mediaset (-0,66%), Telecom Italia (-0,31%) e Tenaris (-0,68%). I rialzi più significativi sono quelli di Azimut (+2,59%), Bper (+2,29%), Brembo (+3,12%), Buzzi (+2,11%), Ferragamo (+6,63%), Fineco (+1,91%), Leonardo (+3,44%), Prysmian (+2,58%), Stm (+3,45%), Ubi Banca (+1,99%), Unicredit (+5,72%) e Unipol (+1,81%). Fuori dal listino principale Innovatec chiude con un +17,65%, mentre Safilo cede il 7,5%. Il cambio euro/dollaro si attesta a quota 1,075, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 184 punti base.

Grazie anche al buon andamento di Wall Street, Piazza Affari porta il suo rialzo al +1,2% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Enel (-0,2%), Ferrari (-0,3%), Luxottica (-1,6%) e Telecom Italia (-0,1%). I rialzi più significativi sono invece quelli di Azimut (+4%), Banco Bpm (+3,3%), Bper (+3,6%), Brembo (+3,3%), Buzzi (+2,1%), Exor (+2,6%), Ferragamo (+6,2%), Fineco (+1,9%), Intesa Sanpaolo (+1,7%), Leonardo (+4%), Mediobanca (+1,8%), Prysmian (+2,6%), Stm (+3,5%), Ubi Banca (+3,7%), Unicredit (+5,8%), Unipol (+2,2%) UnipolSai (+1,9%). Fuori dal listino principale Pierrel sale del 10,2%, mentre Gambero Rosso cede il 7,3% e Safilo il 6,7%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,075, mentre lo spread tra Btp e Bund resta a 185 punti base.

) Piazza Affari guadagna lo 0,7% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Banca Mediolanum (-0,2%), Banco Bpm (-1,2%), Campari (-0,2%), Cnh Industrial (-0,9%), Enel (-0,2%), Luxottica (-0,1%), Telecom Italia (-0,5%) e Ubi Banca (-0,4%). I rialzi più significativi sono invece quelli di A2A (+1,4%), Atlantia (+1,4%), Brembo (+2,4%), Buzzi (+1,5%), Exor (+1,6%), Ferragamo (+5,7%), Fineco (+1,1%), Italgas (+1,2%), Leonardo (+2,3%), Mediobanca (+1,1%), Prysmian (+1,6%), Recordati (+1,5%), Saipem (+1,1%), Snam (+1,1%), Stm (+2,6%), Terna (+1,2%) e Unicredit (+2,1%). Fuori dal listino principale Innovatex sale del 13,2%, mentre Safilo cede il 5,7%. Il cambio euro/dollaro supera quota 1,08, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 185 punti base.

Piazza Affari prova a rimbalzare, con un +0,7%. Sul listino principale troviamo in rosso solamente Cnh Industrial (-0,4%), Luxottica (-0,1%), Mediaset (-0,1%), Unipol (-0,1%) e UnipolSai (-0,4%). I rialzi più significativi sono invece quelli di A2A (+2,1%), Buzzi (+2,8%), Ferragamo (+5,2%), Generali (+1%), Italgas (+1,1%), Leonardo (+1,5%), Mediobanca (+1,3%), Moncler (+1%), Prysmian (+1,3%), Recordati (+2%), Stm (+2,5%), Terna (+1,3%) e Yoox (+1,9%). Fuori dal listino principale Tas sale del 12,6%, Rosss del 10,3%, come pure Go Internet. Gequity, invece, cede il 5,5%, Gambero Rosso il 5,1% e Safilo il 4,1%. Il cambio euro/dollaro si trova poco sotto quota 1,08, mentre lo spread tra Btp e Bund supera i 184 punti base.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori