730 precompilato/ Tasse, da oggi dichiarazione online: debutto record, 1000 accessi al minuto (18 aprile 2017)

- Niccolò Magnani

730 precompilato, da oggi online la dichiarazione con modello ufficiale: ultime notizie, novità, modifiche e termini di accesso al portale dell’Agenzia delle Entrate. Data e scadenza

agenziaentrate_finanza_lapresse_2017
Lapresse

Debutto record per il 730 precompilato: mille accessi al minuto nella prima ora per la dichiarazione precompilata. La piattaforma dell’Agenzia delle Entrate, attraverso cui è possibile visualizzare da oggi, martedì 18 aprile, la propria dichiarazione preparata dal Fisco, ha registrato quasi 60mila accesso in un’ora. Tenendo sempre conto della prima ora dal debutto, gli accessi alle funzionalità sono stati invece oltre 200mila. I benefici già previsti lo scorso anno sono stati confermati per chi accetta direttamente online senza modifiche il proprio 730 precompilato e per chi si rivolge a un Caf o a un intermediario. Nel primo caso sono esclusi eventuali controlli documentali dell’Agenzia delle Entrate, nell’altro i cittadini non dovranno più conservare scontrini e ricevute delle spese, perché il Fisco li chiederà solo agli intermediari. Nota a margine: questi vantaggi si applicano ai contribuenti che presentano il 730 precompilato, non a coloro che utilizzano il modello Redditi precompilato. (agg. di Silvana Palazzo)

Da oggi è online il 730 precompilato, appena il sito dell’Agenzia delle Entrate renderà accessibile l’area riservata e personale per la dichiarazione dei redditi dello scorso anno. Per poter modificare le varie sezioni bisognerà attendere fino al prossimo 2 maggio, ma intanto è possibile consultare il modello di dichiarazione online per comprendere come impostare il proprio pagamento tasse in scadenza nei prossimi mesi. Stando alle “anticipazioni” svelate da Il Sole 24 ore e da Repubblica, la mole dei dati quest’anno è davvero enorme: 800 milioni di informazioni verranno immesse nel nuovo 730 precompilato, con dati sulle detrazioni per ristrutturazioni e bonus energia, spese su scuola e sanità e contributi per colf e badanti. Le spese che invece andranno inserite nel momento della compilazione sono quelle riferibili alla scuola, all’istruzione e alle palestre. Secondo il regolamento dell’Agenzia delle Entrate, palestre e scuole non sono tra i soggetti tenuti all’invio dei dati: come segnala l’Ansa, da quest’anno le spese scolastiche saranno detraibili in maniera allargata. «dalle mense, alle gite scolastiche ai corsi d’inglese e teatro proposti dalle scuole, anche se non obbligatori». 

Tra le novità del 730 precompilato e disponibile online da questo pomeriggio spuntano gli ultimi dettagli sull’accesso e l’invio della dichiarazione dei redditi da compilare nelle prossime settimane. Per poter accedere basta utilizzare le personali credenziali dei servizi online dell’Agenzia, con il Pin personale rilasciato dall’Inps tramite la novità dello Spid; assieme anche le credenziali di tipo dispositivo rilasciate dal Sistema Informativo di gestione e amministrazione del personale della pubblica amministrazione (NoiPA) e infine la Carta Nazionale dei Servizi (quella con il codice fiscale). Per quanto riguarda la data di invio della dichiarazione 730 è stata fissata dal 2 maggio al 24 luglio come termine ultimo di scadenza. Tra le maggiori novità nel modello precompilato, i colleghi di Repubblica riportano alcuni dati significativi: 29 miliardi di spese sanitarie già inserite, assieme anche a 27,8 miliardi di spese per le ristrutturazioni e bonus energia, «con detrazioni del 50% e del 65%, e le spese di ristrutturazione sostenute dagli amministratori di condominio per complessivi 3,8 miliardi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori