ESAMI DI STATO 2010/ Seconda prova – Il ministro Gelmini: dall’anno prossimo saranno inviate via web

- La Redazione

Le seconde prove si sono concluse. E il ministro Gelmini ha dichiarato che, dall’anno prossimo, potrebbero essere inviate alle scuole superiori per via telematica. 

maturita_banchiR375_10giu08

Le seconde prove si sono concluse. E il ministro Gelmini ha dichiarato che, dall’anno prossimo, potrebbero essere inviate alle scuole superiori per via telematica. La Gelmini è rimasta molto soddisfatta dell’assenza di fughe di notizie prima degli esami di stato

ndaggio di Studenti .it

Le seconde prove si son concluse per circa 500 mila studenti. Tra fughe di notizie, e indiscrezioni varie, nonostante a inizio maturità i contenuti delle prove siano trapelati nell’arco di poche ore, quest’anno, prima degli esami di Stato si è mantenuto il massimo grado di riservatezza, garantito dal ministero dell’Istruzione in collaborazione con la Polizia postale. Di questo dice molto soddisfatta il ministro Gelmini, che dichiara: «Stiamo studiando una modalità più snella per divulgare i contenuti dell’esame di maturità per semplificare la procedura rigida prevista oggi (consegna materiale dei plichi)». Bisognerà trovare le opportune modalità per garantire la riservatezza, ha aggiunto il ministro, ma è necessario trovare nuove strade, come internet «da percorrere almeno in via sperimentale».

Vai allo Speciale Maturità 2010, le tracce ufficiale di prima e seconda prova, le soluzioni, i consigli di esperti per affrontare preparati l’Esame di Stato


 Le Gelmini, poi, tornando sull’idea di far iniziare la scuola per tutti a ottobre, ha dichiarato: «ritengo giusto pensare a un calendario di apertura dei plessi diversificato a livello locale, che tenga conto delle esigenze di alcune regioni e, al limite, andare incontro a queste esigenze».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori