EDUCAZIONE DEI FIGLI/ Rispetto ed equilibrio, ecco cosa insegnare per combattere il male

- Linda Irico

Sono rispetto ed equilibrio le parole chiave per educare i figli tenendoli lontano dal male, in ogni sua forma: la "ricetta" di Maurizio Quillici e del blogger Francesco Uccello

morti improvvise under 14 morti improvvise under 14

Viviamo tempi difficili in cui il male si presenta in diverse forme: dalla mafia al terrorismo, senza dimenticare le catastrofi. Davanti a questi eventi molti genitori si chiedono come tenere i loro bambini lontano da ciò e una risposta in proposito prova a darla Secondo Maurizio Quilici, autore de “La storia di Aya: secondo lui ai figli è necessario spiegare lo stato delle cose, affinché sappiano proteggersi. In un’intervista rilasciata a #genitorisidiventa su Radio Cusano Campus, il giornalista ha spiegato: “L’equilibrio va insegnato come modello che affronta il male, insegna anche a difendersi, ad affrontarlo, a superarlo. E’ qualcosa di inevitabile che va combattuto”.

Quillici ha sottolineato anche l’impossibilità di opporsi a certe situazioni, e l’inesistenza di formule possibili per affrontarle e venirne fuori. In proposito è intervenuto anche Francesco Uccello, papà, creativo e blogger, che si è interrogato su come spiegare ai bambini Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Per lui non bisogna nascondere la verità, ma raccontare che nel mondo esistono persone che fanno del male: “Con mio figlio più grande ne parliamo. In quanto genitori siamo preoccupati di non riuscire a difendere i figli. Ci sono cose cui non possiamo porre rimedio. Un genitore che esce, va ad un concerto con suo figlio e torna senza è una sciagura senza spiegazioni. Mi sento di spiegare i valori della diversità. Nello sport, a scuola, tra amici, ovunque, i figli conoscono persone di altre culture e religioni. Bisogna che ci sia rispetto. Clicca qui per ascoltare tutta l’intervista.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie