Iscrizioni Miur Scuola 2019/ Registrazioni online da domani 27 dicembre: come scegliere, fino a che data

Iscrizioni Miur Scuola 2019, registrazioni online dal 27 dicembre: i criteri per la scelta, i tempi e le modalità. Tutte le informazioni sull’iter

26.12.2018 - Silvana Palazzo
Iscrizioni Miur Scuola 2019

Sono cominciate le vacanze scolastiche di Natale, quelle con meno compiti come indicato dal ministro Bussetti. Ma per i genitori non mancano. C’è chi deve iscrivere il proprio figlio o la propria figlia alla classe prima della primaria, medie o secondaria per il nuovo anno scolastico, quello 2019/2020. Si comincerà domani 27 dicembre alle ore 9, quando sarà possibile effettuare la registrazione online sul sito web dedicato (istruzione.it/iscrizionionline). La registrazione è fondamentale per ottenere le credenziali online, cioè Id e password, per poi passare alla fase di iscrizione vera e propria, che invece comincia il 7 gennaio alle ore 8 e si chiude alle 20 del 31 gennaio. Ci si muove in anticipo rispetto agli anni passati per poter completare tutti i passaggi nei tempi previsti. Dopo la registrazione sarà dunque possibile iscrivere il proprio figlio compilando il modulo e inviandolo online. L’iscrizione online è prevista per le classi primarie prime delle scuole di ogni ordine e grado e per l’iscrizione al primo anno dei percorsi di istruzione professionale. Questa procedura non si applica alle scuole della Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano.

ISCRIZIONI MIUR SCUOLA 2019: CRITERI PER SCELTA, TEMPI E MODALITÀ DI REGISTRAZIONE

Per ciascuno studente è possibile inoltrare una sola domanda di iscrizione, nella quale però si possono indicare fino a tre opzioni nel caso in cui la prima scelta non sia disponibile. Come scegliere la scuola? Va individuata attraverso il portale Scuola in chiaro, dove sono presenti anche i Rav o rapporti di autovalutazione che spiegano i servizi offerti dalle scuole. Per la scuola superiore è disponibile online anche il portale Eduscopio della Fondazione Agnelli, una specie di atlante che qualifica gli istituti in base ai risultati degli alunni all’Università. Nella domanda di iscrizione si potrà specificare il numero di ore modulo o tempo piano preferito anche se le classi a modulo verranno attivate solo in caso di numero minimo di domande. È possibile seguire l’iter della domanda: il sistema aggiorna sul ricevimento e l’elaborazione della stessa. Sarà poi la scuola a dare notizia entro giugno dell’avvenuta accettazione dello studente. Solo se le iscrizioni eccedano il numero massimo definito dal dirigente scolastico, si tiene conto dei criteri di precedenza per l’ammissione fissati con una delibera del consiglio di istituto da pubblicare sul sito della scuola. Non può essere data priorità di iscrizione per data di invio, né per rapporto di parentela tra il minore e il personale della scuola. Inoltre, va evitato il test di valutazione come criterio di selezione. Come estrema ratio, meglio l’estrazione a sorte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA