Fedez contro Matteo Salvini al citofono/ “Sembra un testimone di Geova mancato!”

- Anna Montesano

Matteo Salvini citofona ad un presunto pusher, Fedez attacca: “voleva vestire i panni del giustiziere, è sembrato più un testimone di Geova mancato”

fedez contro salvini
Fedez contro Salvini

Fedez contro Matteo Salvini, nuovo capitolo. La frecciatina social che il rapper lancia all’ex Ministro dell’Interno arriva dopo il teatrino che lo ha visto protagonista nelle ultime ore. Il leader della Lega, ieri sera, martedì 21 gennaio, ha citofonato a un presunto spacciatore nella zona periferica del Pilastro a Bologna dopo la segnalazione di una signora del condominio. La scena ha scatenato il marito di Chiara Ferragni che su Instagram ha riproposto il filmato di Salvini, dicendo poi la sua. “Stamattina mi imbatto in questo video dove, in sostanza una signora dice al buon Salvini che il tipo del primo piano spaccia e lui decide di dare vita a questo teatrino.” scrive Fedez “Sembra banale dirlo, ma in uno stato di diritto non dovrebbe essere la portinaia del condominio a dare l’etichetta di spacciatore. Il buon Matteo forse voleva vestire i panni del giustiziere, mi è sembrato più un testimone di Geova mancato”.

Salvini citofona al presunto pusher, Fedez attacca e ricorda un dettaglio…

“Ci hanno segnalato una cosa sgradevole e volevo che lei la smentisse- sono le parole di Matteo Salvini al citofono nel video in questione – Ci hanno detto che da lei parte una parte dello spaccio qua in quartiere”. L’uomo, che pare sia di origine tunisina, chiede chi gli abbia dato tale informazione e lui “Ce l’han detto dei cittadini. Ci hanno detto giusto o sbagliato?”. Ma il presunto pusher riattacca il citofono, senza dare ulteriori spiegazioni. Il filmato ha destato tantissime polemiche e, tra queste, anche quelle di Fedez che ha affidato a Instagram la sua opinione, poi conclusa con un articolo tratto da Il Post in cui Salvini saluta il capo ultras del Milan “condannato per spaccio di droga”, si legge. L’allusione è chiara: due pesi e due misure?



© RIPRODUZIONE RISERVATA