FRODI TELEFONICHE/ Con la soluzione Stir/Shaken di Italtel, Canal Plus Telecom è conforme alla nuova legge

- Cesare Pansera

Ancora una volta, un ISP – Internet Service Provider – in Francia si affida a Italtel per diventare pienamente conforme alla nuova legge che combatte lo spoofing telefonico

Nuovo logo Italtel Nuovo logo Italtel

Canal Plus Telecom, uno dei leader francesi nei servizi triple play (telefonia, Internet e TV) nella Francia d’oltremare e nei servizi Internet alle PMI, ha scelto l’innovativa soluzione STIR/SHAKEN di Italtel, multinazionale dell’Information & Communication Technology, per contrastare il problema delle chiamate fraudolente.

Adottando la soluzione di Italtel, Canal Plus Telecom diventa pienamente conforme alla nuova legge Naegelen adottata in Francia, secondo cui tutti gli operatori e fornitori di servizi devono implementare una soluzione che protegga i loro clienti da diversi tipi di truffe telefoniche e robocall. Italtel France è stata pioniera nel portare la soluzione al mercato e nell’indirizzare un bisogno specifico degli operatori. Sono infatti 73 milioni le truffe telefoniche ogni giorno in tutto il mondo: secondo i dati del report Q323 Global Threats Report di Hyia, nel terzo trimestre del 2023, il problema delle chiamate indesiderate e delle robocall è in costante aumento.

La Francia è tra i paesi europei in cui si registra il più elevato tasso di spam (42,7%) e, per questo motivo, a luglio 2023 è stata introdotta la legge Naegelen. STIR/SHAKEN è in un insieme di protocolli e procedure che ha l’obiettivo di contrastare lo spoofing delle chiamate, le robocall e le chiamate indesiderate. Questo sistema consente ai gestori di servizi telefonici di verificare l’identità del chiamante, limitando il più possibile i rischi di truffe.

“Eravamo alla ricerca di un fornitore che ci aiutasse a implementare questo sistema piuttosto complesso e che ci permettesse di autenticare e verificare le chiamate in uscita e in entrata in modo conforme alla Legge Naegelen. Italtel ha proposto la soluzione giusta, adatta alla nostra attività, alle nostre esigenze e alle nostre reti. Hanno implementato e consegnato la soluzione in modo molto professionale e in tempi brevi. Inoltre, sono stati in grado di adattarsi rapidamente alle nostre esigenze specifiche e alle particolarità d’oltreoceano”, ha dichiarato Franck Bertaud, Responsabile del Dipartimento Reti e Architettura dei Sistemi di Canal Plus Telecom.

“Con la realizzazione del progetto STIR/SHAKEN per Canal Plus Telecom, Italtel ha dimostrato una forte capacità di implementare la propria soluzione in soli 2 mesi, e di integrarla facilmente con il sistema MAN, grazie all’efficienza dei nostri team tecnici, che hanno collaborato attivamente con i team di Canal Plus Telecom”, ha commentato Paolo Pellegrineschi, Country Manager di Italtel France. “Le nostre competenze ingegneristiche superano la complessità della rete di Canal Plus Telecom, che comprende diverse isole d’oltremare, e la flessibilità della nostra soluzione STIR/SHAKEN soddisfa ogni esigenza del cliente”.

L’ARCEP (Autorità di regolamentazione francese) ha istituito e guidato il gruppo di lavoro MAN (Meccanismi per l’Autenticazione dei Numeri) dell’APNF (Associazione per la Portabilità dei Numeri Fissi), coinvolto nella supervisione per rendere STIR/SHAKEN operativo nel 2023. STIR/SHAKEN è stato ampiamente adottato negli Stati Uniti e in Canada per il traffico VoIP.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Telecomunicazioni

Ultime notizie