Gerardo trova 3° fratello/ E ricerca la famiglia naturale: perché mi hanno lasciato?

- Dario D'Angelo

Gerardo, nato affetto da disabilità, cerca la sua famiglia naturale: grazie a Chi l’ha visto? ha riabbracciato il suo terzo fratello biologico.

gerardo chilhavisto 640x300

La storia di Gerardo, ragazzo disabile abbandonato, a Chi l’ha visto? Ecco i primi frutti della sua ricerca

A Chi l’ha visto? su Rai Tre si torna a parlare di Gerardo, il 30enne nato ad Agropoli che oggi vive ad Angri insieme alla famiglia adottiva e che non ha smesso di cercare la sua famiglia naturale. Il ricorso alla trasmissione ha già portato i primi frutti: la segnalazione di una telespettatrice, che ha notato una grande somiglianza in alcune foto con un bambino nato 9 anni prima di Gerardo, ha infatti portato Gerardo a ritrovare il fratello biologico, Antonio, che ha risposto all’appello e ha riabbracciato il giovane che si era messo sulle sue tracce. Nato ad Agropoli il 10 marzo 1991 con una disabilità, Gerardo a luglio è stato dato in affidamento. Aveva passato dei mesi all’IMI di Salerno. Ad accoglierlo una mamma adottiva che lo ha sempre trattato come un figlio naturale: purtroppo, però, la donna si è spenta quando Gerardo aveva solo 15 anni. Insieme a lui c’è sempre il papà.

Gerardo cerca la famiglia naturale: ce la farà?

Le buone notizie, in questo periodo, per Gerardo non mancano. Come detto il giovane ha prima ritrovato Antonio, poi è stata la volta di un secondo fratello naturale e, notizia di pochi giorni fa, anche un terzo fratello. Gerardo sembra così essere finalmente vicino a realizzare il sogno di ricongiungersi alla sua famiglia naturale. Passo dopo passo sta riuscendo a ricostruire quel “puzzle” della sua vita, come lo ha definito a Chi l’ha visto?, con tutti i tasselli mancanti. Il suo obiettivo è ricomporlo per riuscire a sentirsi finalmente completo, convinto com’è che solo partendo dalle sue origini, appunto dalla sua famiglia naturale, sarà in grado di comprendere tanti momenti della sua vita. A partire dalla domanda che per lungo tempo lo ha ossessionato: perché sono stato abbandonato?



© RIPRODUZIONE RISERVATA