Giustizia per tutti/ Anticipazioni ultima puntata e diretta: assassino di Beatrice…

- Giulia Lia Mastrominuta

Giustizia per tutti, anticipazioni ultima puntata 31 maggio: Roberto arriverà finalmente a scoprire chi ha ucciso Beatrice

giustizia per tutti giustizia per tutti

Giustizia per tutti, diretta ultima puntata: commento live puntata 31 maggio 2022

Chiamato da Daniela, Roberto raggiunge la cognata insieme a Giulia. I tre, aiutati dalla donna dipendente della biblioteca che conosceva Beatrice, entrano nel centro di ascolto per donne vittime di violenza e trovano un fascicolo intestato all’avvocato Bonetti. Scoprono perciò che l’avvocato padre di Victoria ha a che fare con la morte della donna. Non appena escono dal centro, Roberto viene raggiunto da vari colpi di pistola, ma riesce a sopravvivere. Carlo Bonetti viene arrestato con l’accusa di essere il mandante dell’omicidio di Beatrice e dell’agguato che è quasi costato la vita proprio a Roberto. Nell’ultima puntata di Giustizia per tutti, dunque, si viene a scoprire chi ha ucciso Beatrice, omicidio per il quale proprio Roberto era stato in carcere per ben dieci anni.

Roberto e Giulia vicini

Roberto scopre che ad aver ucciso Lena è stata la figlia del professor Murgia, gelosa del padre e infastidita dalle tante voci in facoltà. L’avvocato si riavvicina intanto a Giulia, sua figlia, che lo invita a cena e rivela: “Per me eri morto, ho dovuto odiarti. Mi dicevano che l’avevi uccisa, ti chiamavano assassino. Ti ho odiato fino a quando non mi ricordavo più la faccia che avevi. Adesso torni, vuoi fare il padre, ma non so nemmeno chi sei. So che non è stata colpa tua, so che vuoi scoprire chi ha ucciso la mamma, ma promettimi che potremmo ricominciare assieme”. Intanto Daniela decide di visitare il centro di ascolto per aiutare le donne vittime di violenza nel quale Beatrice lavorava. Ad accompagnarla proprio Roberto e Giulia. Troveranno i documenti che porteranno prove per scoprire chi ha ucciso la donna?

Daniela indaga su Beatrice

Daniela indaga sulla vita di Beatrice, che frequentava assiduamente la biblioteca prima di essere uccisa. Una dipendente le racconta: “Un pomeriggio mentre era alla macchinetta del caffè mi disse che era un avvocato. Io ero in un matrimonio violento e lei mi ha aiutato, mi ha fatto conoscere un centro antiviolenza. Per questo mi è sembrato strano quando ho sentito che era stata uccisa dal marito”. Daniela, che non conosceva l’impegno della sorella nel centro antiviolenza, sceglie di indagare. Roberto e Victoria scoprono intanto che Murgia aveva una relazione con Lena, nonostante abbia negato. Alla moglie e la figlia, lui rivela: “Ho sempre pensato di non essere in grado di amare nessuna, invece poi è successo”. La situazione scuote Victoria, che si rifugia tra le braccia di Roberto, pur sfuggendo al suo bacio.

Chi ha ucciso Lena?

Dopo aver fatto arrestare Luigi per l’omicidio di Monica, Roberto torna a dedicarsi al caso di sua moglie. Dopo aver scoperto che Beatrice frequentava la biblioteca, come affermato da Randelli, il legale ottiene una lista degli impiegati che lavoravano lì all’epoca e ne parla con Daniela, sua sorella. Si passa poi ad un nuovo caso. Una giovane studentessa precipita dallo studio del professor Murgia. La vittima, Lena, muore sul colpo. Victoria rivela di conoscerla: le era stata infatti segnalata dal professore per un praticantato. L’avvocatessa, con lo scopo di aiutare il suo ex professore, chiede a Roberto di aiutarla. Il legale scopre che la mattina della morte di Lena, il professore era ad un convegno ma verso le 12 è tornato di corsa nel suo studio. Il professor Murgia afferma con veemenza di non avere una relazione con la giovane, ma un collega del docente rivela di averli visti litigare voracemente qualche giorno prima.

Luigi ha ucciso Monica

Roberto indaga sulla morte della moglie Beatrice e scopre che questa aveva intrapreso una relazione con un barista della zona. Attraverso l’uomo, il legale scopre che la donna frequentava una biblioteca. Nel frattempo Roberto viene raggiunto da Daniela, che gli racconta: “Ho pensato a quello che è successo con Randelli e mi è venuto in mente che qualche settimana prima che morisse, Beatrice era venuta da me per parlare. Mi ha raccontato tutto. Le vostre litigate, i tuoi sospetti. Aveva bisogno che qualcuno le credesse”. Si torna al caso sulla morte di Monica. Roberto va dalla sorella della donna, che parlando rivela come Monica non abbia mai amato gli uomini che frequentava, tranne uno: Luigi. Luigi era proprio il marito della sorella, che si era invaghito di Monica. È proprio lui l’assassino della giovane, preso da un raptus davanti ad una frase della donna: “Una cosa buona l’ho fatta nella vita, ho salvato mia sorella da un verme”. A scoprirlo è proprio Roberto.

Viene trovato il corpo di Monica

Comincia l’ultima puntata di Giustizia per tutti. In apertura di puntata, viene trovato un corpo. È dell’amante di Fabio, un amico di Roberto. L’uomo viene infatti accusato di aver ucciso la donna ma l’avvocato è convinto della sua innocenza, ma non è lo stesso per Lucia, la moglie, che invece crede che sia colpevole. Fabio racconta a Roberto che la sera prima dell’omicidio, l’uomo aveva deciso di lasciare l’amante, ma lei non aveva accettato di buon grado la sua decisione. Nel frattempo, Roberto cerca di recuperare il rapporto con sua figlia Giulia, che durante una gara si infortuna ad un piede. “Ancora non ce la faccio a parlarti come vorrei”, rivela la ragazza, ma lui conferma: “Ti aspetto”.

Giustizia per tutti, dove siamo rimasti

Questa sera va in onda l’ultima puntata di Giustizia per tutti, la fiction con Raoul Bova. Il protagonista della serie tv è Roberto Beltrami, un uomo che è stato accusato dell’omicidio della moglie Beatrice. In carcere, dove passa 10 anni, comincia a studiare legge e inizia poi a lavorare nello studio di Victoria. Una volta fuori dalla galera, Roberto vuole scoprire la verità sulla morte della moglie. Non mancano però ombre e misteri: anche l’avvocato Bonetto, padre di Victoria, sembra nascondere qualcosa. Nella terza e ultima puntata di Giustizia per tutti, si arriverà alla verità sulla morte della donna. Chi è stato ad ucciderla e perché ha fatto di tutto per incolpare Roberto?

Giustizia per tutti, anticipazioni ultima puntata

La fiction con Raoul Bova nei panni dell’avvocato Roberto Beltrami giunge al termine con la puntata di oggi, 31 maggio. Nell’ultimo appuntamento si scopre la verità sulla morte della moglie Beatrice ma prima c’è da risolvere un altro caso. Roberto aiuterà infatti il suo amico Fabio, sospettato dell’omicidio di una ragazza con la quale aveva una relazione. Nel frattempo il rapporto dell’avvocato e di Victoria vive un momento particolare e potrebbe arrivare ad una svolta. Roberto si interessa poi anche al caso di un docente universitario accusato della morte di una studentessa. Il caso potrebbe riguardare anche Victoria: ma cosa c’entra la donna? In tutto ciò, il legale cercherà di recuperare anche il rapporto con la figlia, cercando di trovare la verità sulla morte della moglie.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Fiction e Serie TV

Ultime notizie