Greta Thunberg a Milano/ “Speranza annega, leader fingono di ascoltarci”

- Carmine Massimo Balsamo

Greta Thunberg a Milano per Youth4Climate: “Ci serve un dialogo costruttivo ma da trent’anni sentiamo “bla bla bla” e dove siamo?”

Greta Thunberg
Greta Thunberg (LaPresse, 2019)

«Vogliamo giustizia climatica ora»: questo l’appello di Greta Thunberg da Milano. La giovane attivista oggi ha partecipato a Youth4Climate, la tre giorni di discussione sul clima, ed è stata accolta da centinaia di persone, giovani e meno giovani.«Sto bene», ha esordito ai microfoni dei cronisti: «Da questo evento ho le stesse aspettative di molti altri incontri, molte chiacchiere».

Greta Thunberg ha invocato un cambio di passo nella battaglia a favore del clima, mettendo nel mirino i leader politici di tutto il mondo: «Le nostre speranze ed i nostri sogni annegano in tutte queste parole vuote e promesse non mantenute».

GRETA THUNBERG: “CAMBIAMENTO È POSSIBILE E NECESSARIO”

Il cambiamento è possibile e necessario, ma non se si continua in questa direzione: Greta Thunberg ha le idee chiare e chiede uno sforzo a tutti i player mondiali. Le stoccate, come dicevamo, non mancano: «Ci serve un dialogo costruttivo ma da trent’anni sentiamo “bla bla bla” e dove siamo? Più del 50 per cento di tutte le emissioni di Co2 sono avvenute dal 1990 in poi e un terzo dal 2005 in poi».

Presente all’evento di Milano, al fianco di Greta Thunberg, il sindaco Beppe Sala ha elogiato l’attivismo dei giovani: «Sono e continueranno a essere una forza trainante nel processo di sensibilizzazione verso i cambiamenti climatici». Il primo cittadino ha aggiunto: «Avete prepotentemente chiesto la nostra attenzione sulla necessità di tutelare il pianeta e salvaguardare noi e le prossime generazioni. E ci serve la vostra energia a tutti i livelli per supportare queste iniziative».



© RIPRODUZIONE RISERVATA