Iliad, nuova offerta da 6,99 euro al mese/ Ho.Mobile e Kena lottano, ma non tengono il passo

- Davide Giancristofaro Alberti

Da Vodafone a Iliad, troppe richieste di passaggio: scoppia una “guerra” della portabilità e interviene l’Autorità Garante delle Comunicazioni (AgCom). Gli altri operatori intanto…

wind_logo_twitter
Wind Celebration

Non solo Iliad come nuova proposta per la telefonia mobile in Italia. Di recente hanno spopolato anche i nomi di Ho.Mobile e Kena che hanno lottato con le unghie e con i denti il colosso francese, senza però riuscire, per il momento, a tenere il passo. Il marchio Ho.Mobile nasce come operatore low cost di proprietà di Vodafone Italia, per offrire servizi base e provare a contrastare, dal punto di vista dei prezzi, la proposta transalpina. Kena invece è un operatore virtuale che può però contare come socio unico Telecom e quindi viaggiare su binari confortevoli. La sensazione è che il pubblico, soprattutto quello dei più grandi, sia finito in un turbinio di confusione con pochissimi riferimenti e difficoltà anche solo nell’effettuare l’attivazione di una sim-card. Starà proprio alle varie compagnie telefoniche di mobile cercare di mettere un po’ di chiarezza per evitare di ritrovarsi ancora una volta a scontrarsi con i problemi di una gestione davvero difficile da comprendere. (agg. di Matteo Fantozzi)

NUOVA OFFERTA IN PORTABILITÀ DEI FRANCESI

Iliad non contenta dei risultati raggiunti è pronta a rilanciare e dopo che si è esaurita la promozione da 5,99 euro è pronta a varare la nuova offerta da 6,99 euro dedicata non solo a chi effettua una attivazione ex novo ma anche per coloro che richiedono invece la portabilità verso l’operatore mobile transalpino: in ambo i casi, oltre al suddetto costo, vanno aggiunti altri 9,99 euro per l’attivazione che permettono di godere di un pacchetto onnicomprensivo di minuti illimitati, sms illimitati e 40 Gb di traffico Internet. Intanto, continuano i ritardi proprio in merito alla portabilità da Vodafone a Iliad e dopo le lamentele di quest’ultima la questione è finita sul tavolo dell’Agcom, mentre la prima sostiene di aver adempiuto all’aumento della capacità di evasione delle richieste di portabilità verso gli altri operatori e che dal prossimo 3 settembre si passerà da 33mila ordinativi al giorno a 36mila. (agg. R. G. Flore)

INTERVIENE L’AGCOM

È scoppiata una “guerra” della portabilità che ha portato alla scesa in campo dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Sembrano essere veramente troppe le richieste di passaggio da Vodafone a Iliad che sono rimaste “appese”. I due operatori sono finiti in una vera e propria bufera con l’Agcom che proverà a trovare una soluzione. Sono migliaia anche i clienti che si stanno lamentando e su Il Sole 24 ore possiamo leggere come al momento si sia arrivati a toccare ddirittura le 100mila sim. Numeri che fanno spavento e obbligano a rivedere qualcosa, con gli altri operatori di telefonia mobile che si sono premuniti con promozioni lampo per cercare di trattenere i propri clienti, evitando di vederli emigrare in massa verso il nuovo colosso francese in grado di ribaltare totalmente la questione nel nostro paese. (agg. di Matteo Fantozzi)

ANCHE LA TIM SCENDE IN CAMPO

Anche la Tim ha deciso di raccogliere la sfida della nuova compagnia di telefonia mobile francese Iliad che ha letteralmente ‘invaso’ il nostro paese. La Tim ha deciso così di lanciare una nuova promozione con ben 50 Gb di traffico internet mensile. Per ”solo” 7 euro al mese sarà possibile avere a disposizione un numero impressionante di Gb da consumare in tutta tranquillità e ovviamente in 4G quindi a una velocità superiore alla norma. L’unico obbligo è che l’attivazione deve essere effettuata in portabilità in un Tim store fisico nel territorio nazionale. Saranno diversi gli sms informativi che saranno lanciati ai possessori di altri operatori mobili con la possibilità così di prendere la propria scelta. Ovviamente Tim offre la stabilità di un servizio molto amato dal pubblico e che ha così la possibilità di muoversi in tutta libertà in un mercato agevolato dalle continue promo proposte. (agg. di Matteo Fantozzi)

VODAFONE SFIDA I FRANCESI

Non soltanto Iliad e Wind stanno aggredendo il mercato della telefonia mobile con promozioni davvero low cost. Anche i big come Vodafone e Tim hanno lanciato in continuazione negli ultimi mesi delle offerte tendenti al ribasso, per cercare di inseguire Iliad. Soffermiamoci in particolare con le promo più recenti del gestore rosso, leggasi la Special 20 e 30 Gb. Nel primo caso, come anticipato dallo stesso nome, saranno offerti 20 Gb di traffico dati in navigazione internet 4G al costo di 7 euro al mese se si proviene da Tre e Iliad, mentre i costi saranno di 10.80 euro se si è clienti Wind. Se invece voleste usufruire della promo da 30 Gb, a quel punto i costi salgono a 10 euro mensili per clienti Tim, e a 15 per Wind. Per quanto riguarda i costi di attivazione, anche in questo cambiano a seconda del tipo di cliente: per la 20 Gb, si va dai 5.20 ai 6, mentre per quella da 30, il costo è per tutti pari a 6 euro. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LA RISPOSTA DI WIND A ILIAD

E’ Iliad che sta dettando il mercato della telefonia mobile italiana. L’ultima offerta da 6.99 euro per 40 Gb di traffico dati, più sms e chiamate illimitate verso tutti, ha fatto “svegliare” la concorrenza, che ha risposto per le rime con altre promo interessanti. Del resto, la compagnia francese ha già superato quota due milioni di clienti, a danno ovviamente di Vodafone, Tim, Tre e Wind. Sembrerebbe in particolare quest’ultimo l’operatore mobile che più ha perso mercato da quando Iliad è arrivato in Italia, (circa il 2%), e di conseguenza l’azienda cinese sta cercando di correre ai ripari, promuovendo altrettanto interessanti offerte.

I DETTAGLI DELL’OFFERTA SMART PACK

L’ultima proposta Wind si chiama Smart Pack, lanciata il 21 luglio e valida fino al 2 settembre, che prevede uno smartphone a scelta fra Samsung Galaxy J3, Samsung Galaxy J5 e Wind Smart 2018, per 9 euro al mese, con 1000 minuti di telefonate, 15 Gb di traffico dati in 4G, che diventano 25 se si acquista il J3 o il J5. Gli anticipi sono pari a 29.90 euro per il J3, 39.90 per il J5, mentre per lo Wind Smart 2018 non sono previsti costi aggiuntivi. Con un euro in più al mese potremmo invece avere l’iPhone SE da 32 Gb (anticipando 99.90), il Galaxy A6 con anticipo da 89.90, e infine, lo Huawei P20 lite, con un prezzo di anticipo di 129,90 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori